RAGGI NON PERVENUTA “Apprezziamo le dichiarazioni di Conte sulla necessità di riformare lo statuto di Roma Capitale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
raggi

RAGGI NON PERVENUTA “Apprezziamo le dichiarazioni di Conte sulla necessità di riformare lo statuto di Roma Capitale: al contempo non possiamo non osservare che la questione del decentramento delle funzioni è stata sino ad oggi rimossa dall’agenda della Sindaca, nonostante la presenza di un governo nazionale amico. Proprio a Roma, ad esempio, il decentramento di funzioni presso i municipi di fatto non esiste. E’ giusto ricordare che nella capitale ci sono alcune circoscrizioni amministrative municipali con oltre 300.000 abitanti (più o meno come Bologna o Firenze). I vertici di queste Istituzioni periferiche hanno un proprio presidente, giunta e parlamentino, che in pratica esistono solo per decidere i sensi unici e curare i giardinetti, sempre che il Comune trasferisca le risorse. Occorre invece puntare al modello londinese o a quello parigino, con un comune che pianifica le linee di sviluppo della città e si occupa delle grandi questioni, e distretti amministrativi di prossimità, che si occupino della gestione ordinaria in modo efficiente. E serve un piano di interventi infrastrutturali, soprattutto per la mobilità green, come il trasporto su ferro di superficie, finanziato anche con fondi nazionali, perché i romani non possono pagare da soli tutte le spese derivanti dallo status politico di capitale. Ci chiediamo però se la Sindaca Raggi abbia mai messo in conto di occuparsi di simili questioni: ad oggi, non pervenuta” GUGLIELMO CALCERANO – SILVANA MELI – COPORTAVOCE VERDI ROMA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Domenica 18 agosto nuovo appuntamento del Panorama Music con l’esperienza

Roma – “La solidarietà sembra qualcosa di scontato. In realtà

“Sono sempre stato e resto contrario alla attuale collocazione della

SE ACCERTATI FATTI, COMUNE RITIRI SUBITO LICENZA. DANNO A TURISMO

Antonio Mumolo (Pd): “Questo progetto di legge rafforza il lavoro

Insieme con Cisl e Uil abbiamo proposte, idee, una piattaforma

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.