Ranieri Guerra, verosimile vaccino entro fine anno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vaccino

Dosi di vaccino disponibili entro fine anno? Secondo Ranieri Guerra dell’OMS è plausibile, tutte le procedure sono state accelerate per arrivare a un risultato sicuro il prima possibile.

Verosimile secongo Ranieri Guerra, vice direttore dell’OMS, avere dosi di vaccino disponibili entro la fine dell’anno come prospettato ieri dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Lo ha detto intervenendo a Radio Capital.

“Credo che sia verosimile (che avremo delle dosi di vaccino, ndr) perché c’è uno dei vaccini che ha concluso la fase sperimentale” ed è un candidato vaccino che dimostra di essere “innocuo e anche efficace”, ha detto Ranieri Guerra.

Questo vaccino è stato inviato 10 giorni fa al Regolatore del farmaco aggiunge e “immagino che la procedura avverrà in modo molto rapido” afferma.

Per quanto riguarda la produzione delle dosi aggiunge: “se l’autorizzazione sarà concessa, poi sarà esclusivamente un problema industriale, di diffusione commerciale”.
Gli stabilimenti già pronti a produrre

Le scorse settimane il ministro della Salute Roberto Speranza aveva inaugurato la linea produttiva di uno stabilimento di Anagni che si appresta a produrre le dosi di vaccino contro il nuovo coronavirus.

Anagni è stata infatti scelta da Sanofi e da AstraZeneca per produrre i rispettivi vaccini.

Nel solo stabilimento Sanofi di Anagni verranno prodotte almeno 300 dosi del vaccino Sanofi-Gsk. Un secondo stabilimento è stato scelto da AstraZeneca per produrre il vaccino realizzato in collaborazione con l’Università di Oxford e al quale l’Italia guarda con interesse per accordi già presi a livello ministeriale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’ultima sparata – purtroppo è il caso di dirlo –

“Dispiace constatare che le problematiche inerenti il settore taxi siano

Sono 57.083 le imprese agricole italiane condotte da under 35

L’assonanza tra la parola Corona e coronavirus, sta danneggiando la

Su e giù. La guerra dei dazi fa paura ai

Sono gli scienziati della carta stampata che si sono scordati

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.