ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Rdc, accolte oltre un milione di domande

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
reddito

Al 31 ottobre scorso erano 900.283 le domande di Reddito di cittadinanza e 120.327 quella di Pensione di cittadinanza accolte, per un totale di 1.020.610 nuclei familiari. Lo comunica l’Inps sottolineando come sono invece 1.555.588 le domande presentate. In cima alla classifica regionale, si conferma la Campania, dove su 270.901 domande complessivamente presentate, quelle accolte per il reddito sono 177.194 mentre quelle di pensione sono state 17.731. Segue la Sicilia con 239.936 domande totali (di cui accolte 158.675 per il reddito e 17.997 per la pensione).

Ma l’analisi dei dati evidenzia una ‘Italia a due velocità”. Infatti, oltre a una evidente differenza nella distribuzione delle richieste (in Campania sono più di 4 volte quelle presentate in Veneto che ha un numero praticamente simile di abitanti) spicca anche il ratio di accoglimento delle domande, con un livello che al Sud e nelle Isole è sempre superiore ai due terzi, laddove al Centro Nord si aggira intorno al 50%.

Ricordando che le domande sono lavorate entro il giorno 15 del mese successivo a quello della presentazione, i dati diffusi oggi dall’Inps mostrano una percentuale che in Sicilia vede quasi tre richieste approvate su quattro (ovvero il 73,6% su circa 240 mila totali). Non lontano il dato della Campania (oltre il 72%) e della Calabria (sopra il 70%) mentre in Lombardia – che, nonostante una popolazione di oltre 10 milioni di persone, ha presentato ‘solo’ 153 mila domande – il livello di approvazione scende al 55%, poco sopra le Marche (54%) e all’Emilia Romagna (53%). Il risultato è che le 85.529 pratiche di reddito e pensione approvate in Lombardia sono inferiori alle 90.158 della Puglia, che ha una popolazione due volte e mezzo minore.

In fondo a questa classifica il Trentino Alto Adige, dove sono state presentate appena 7.163 domande (lo 0,46% del totale, pari a 1,555 milioni): eppure di questo numero esiguo di richieste ne sono state accolte solo il 46%, pari a 3.286 unità (lo 0,32% del totale).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Tra il marzo 1978 e il dicembre 1980, appaiono nelle

Solide perfomance operative, spesa sanitaria in equilibrio, forti indicatori di

Per non farci mancare nulla, ora abbiamo pure le fronde.

Benissimo se la Lega riapre ai 5Stelle e si torna

La stampa e i media in Italia hanno dato molto

malpezzi

“Non le voglio riportare le parole vomitevoli e disgustose con

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.