Rebus in vetrina

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
206 Rebus in vetrina

Pian pianino stiamo riprendendo i ritmi degli anni passati nelle nostre attività, seppur con le attenzioni che ci vengono raccomandate per evitare contagi. A breve anche le scuole riapriranno. E anche noi enigmisti abbiamo saltato tante manifestazioni programmate, ma riprendiamo ad incontrarci e a giocare con le parole.
In parecchi ci siamo recati la scorsa settimana a San Giuliano Terme, una cittadina della provincia di Pisa che noi ricordiamo con piacere, in quando patria sia del farmacista del paese, cioè Marino Dinucci, grande enigmista che si firmava con lo pseudonimo Marin Faliero, sia di Leo Nannipieri, il nostro Tristano, enigmista autore di giochi riconoscibili per il suo stile tutto personale.
Con il ricordo degli enigmisti di San Giuliano, ci siamo incontrati per le nostre gare e le premiazioni dei vincitori dei concorsi dedicati dalla Settimana Enigmistica a noi autori, e poi abbiamo cercato, come sempre, di interessare anche i cittadini alla nostra passione.
La serata è stata una gran festa, con le autorità ma anche con tante altre persone che si sono divertite con noi, ma già da alcuni giorni si poteva giocare con i rebus presenti in tante vetrine della cittadina. Infatti in tante vetrine comparivano rebus da risolvere), creati da alcuni di noi, e con, al posto dei soliti disegni, degli oggetti attinenti al negozio in questione.
Forse è più chiaro con un esempio, e lo possiamo vedere nell’immagine. Ai lati della vetrina ci sono Emilians e Matt, gli autori del gioco, che si firmano L’Emiro Matto, anche quando pubblicano i loro giochi sulla Settimana Enigmistica. Nella vetrina invece vediamo delle crocchette di riso, quelle tipiche della cucina romana, e le prime due vengono vendute a 4,50 euro l’una, mentre la terza a 2,50. Sulle prime due compaiono i grafemi (cioè le lettere) N V, sulla terza la A.
La soluzione del rebus è “supplì cari N V; A no = supplicar invano”. In una pasticceria invece ho trovato il rebus nel quale su un ripiano si trovavano una bottiglia di latte e due belle torte, con soluzione “latte con torte = latte contorte”.
Non so dove ci incontreremo ai prossimi appuntamenti enigmistici, ma se leggete di un’iniziativa dal nome “Rebus in vetrina”, ora sapete cosa aspettarvi!

Giorgio Dendi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Alessandra Moretti, europarlamentare del PD, è intervenuta nella trasmissione “Restart”,

L’esposizione “Mejes – Bauernhöfe in Gröden. Gedächtnis einer Landschaft”, allestita

FONDAZIONE NICOLA TRUSSARDI RAGNAR KJARTANSSON The Sky in a Room

MA MASSIMA VIGILANZA SU PREZZI BIGLIETTI PER TRENI ANCORA IN

“Si regista un ritorno al sovraffollamento nelle carceri dell’Emilia-Romagna”. La

Matteo Renzi è stato — ed in parte è ancora

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.