Renzi e Paita impongono Massardo, i 5 Stelle si inchinano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
105897488_173175487529484_4359496245967015393_n

Come tutti i liguri stanno leggendo sui giornali, il candidato del carrozzone tra il MoVimento 5 Stelle “poltronaro” e il PD Ligure “cementificatore”, sarà Aristide Massardo. Ovviamente rispettiamo Massardo, come persona e professionista, ma lo riteniamo completamente inadatto al ruolo, e oltretutto indicato da Renzi e dalla Paita.

Sono state raggiunte e superate le più sfrenate immaginazioni fantascientifiche. Se anche solo quattro o cinque anni fa un attivista grillino avesse dovuto commentare un’alleanza con il PD, questa gli sarebbe sembrata strana come un compromesso tra Berlinguer e Almirante, Partito Comunista e Movimento Sociale.

Quello che era il MoVimento 5 Stelle combatteva le politiche cementificatrici di Burlando e di Paita, e ora non solo fa un accordo con questi personaggi, ma arriva ad asservirsi addirittura ai dictat del rignanese Matteo Renzi e di Raffaella Paita.

Quando alcuni esponenti del Movimento sostengono che l’alleanza serve per “fare le cose”, gli ricordiamo l’abolizione dei vitalizi e la revoca delle concessioni ai Benetton, che rimangono entrambi fermamente intatti al loro posto, mentre stanno massacrando i liguri.

La Liguria ha bisogno di un vento nuovo e di idee diverse dal Partito Unico destra/sinistra. Da una parte abbiamo la controfigura di Berlusconi e dall’altra la rivincita della Paita.

Per questo in tanti ci siamo mossi per creare ilBuonsenso, per rendere giustizia a tutti gli anni di distruzione che la Liguria ha dovuto sopportare sotto il Partito Unico e far finalmente rialzare la testa ai liguri.

La Liguria non deve essere governata né da milanesi né da toscani, ma dai liguri stessi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Roma, 3 giu – “La mostra Magnifici Ritorni rinsalda i

CORONAVIRUS: BUSSOLATI E ASTUTI (PD), “LE IMPRESE LOMBARDE HANNO BISOGNO

Donald Trump all’attacco dei transgender. La sua amministrazione ha chiesto

Governatore aveva annunciato grandi screening per tutti i liguri. Il

“Regione Lombardia ha deciso di sostenere ‘Earth Prize international’ perché

Il Teatro Verdi di Pordenone presenta il riallestimento della mostra

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.