ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

#ricominciamosicuri: da Regione Lombardia più di 19 milioni alle micro imprese

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
safe-working

Per le piccole e micro imprese costrette alla chiusura per tutta la “fase 1” dell’emergenza COVID-19, Regione Lombardia ha messo a punto “Safe-Working, io riapro sicuro”, un pacchetto di aiuti che ammonta a 19 milioni e 180 mila euro, di cui 15,7 di Regione Lombardia e 3,48 delle Camere di Commercio Lombarde.

Il provvedimento riguarda i settori del commercio al dettaglio, dei pubblici esercizi (bar e ristoranti), dell’artigianato, del manifatturiero, dell’edilizia, dello sport, dei servizi e dell’istruzione che sono state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza alla pandemia, per aiutarle a riaprire adottando le misure adeguate durante la ‘Fase 2’ e ottenere giusti livelli di sicurezza sia per l’impresa stessa con i suoi dipendenti sia per i clienti e infine per i fornitori.
Escluse dall’aiuto quindi le aziende che hanno proseguito l’attività e quelle che hanno deciso di introdurre il lavoro agile per tutti i dipendenti.

Un aiuto che consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino al 60% delle spese ammesse per le piccole imprese e fino al 70% delle spese per le micro imprese. Il contributo è concesso nel limite massimo di 25.000 euro, con l’investimento minimo richiesto che è pari a 2.000 euro.

Sono ammesse al contributo le spese che riguardano tutti gli interventi di messa in sicurezza sanitaria come, per esempio, macchinari e attrezzature per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali, apparecchi di purificazione dell’aria, interventi strutturali per il distanziamento sociale all’interno dei locali e non solo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Figure fondamentali per la società, dalle quali passa la formazione

Mentre la Mostra del Cinema viene confermata dal 2 al

Pubblichiamo un intervento della senatrice a vita Liliana Segre apparso

viola

No. Qui serve un punto fermo: dire che usciremo da

E non sempre con argomentazioni rigorose. Sarà data la possibilità

Il Museo Macro di Roma sabato 18 maggio si prepara

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.