ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Rieti: Gherardi sprint, 23.45 nei 200

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Rieti 08/06/2019 Campionato italiano Juniores e Promesse- foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Nella mattinata conclusiva dei Campionati Italiani Juniores e Promesse la 17enne velocista si migliora e diventa la seconda junior di sempre. Bocchi 16,43 nel triplo, bis Zenoni nei 1500

La sprinter Chiara Gherardi firma la migliore prestazione della terza e ultima giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse di Rieti, illuminati ieri dal fantastico 2,30 di Stefano Sottile nell’alto. La 17enne romana della Studentesca Rieti Milardi si migliora di dieci centesimi nei 200 metri e conquista il titolo con 23.45, miglior tempo italiano dell’anno e seconda performance di sempre per un’azzurra della categoria under 20. Lo scorso anno è stata campionessa europea allieve con la staffetta mista a Gyor, in Ungheria, e poi finalista iridata con la 4×400 juniores che ha battuto il primato italiano ai Mondiali U20 di Tampere. Nei 200 cresce anche lo junior Mattia Donola (Pro Sesto Atletica) che sfiora i ventuno secondi (21.01/-0.2). Sulla pedana del triplo, successo under 23 per l’azzurro degli Euroindoor di Glasgow Tobia Bocchi (Carabinieri), 16,43 (+0.4) all’ultimo salto. Tre atleti completano la doppietta tricolore individuale: Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) si prende anche i 1500 promesse (4:21.58) dopo i 5000 di venerdì, Pietro Arese (Safatletica Piemonte) conquista i 1500 promesse (3:48.45) due giorni dopo la vittoria nei 3000 siepi, e Carmelo Musci (Aden Exprivia Molfetta) fa suo anche il disco juniores con 57,86, entrando in top 10 di sempre al nono posto, dopo il trionfo di ieri nel peso. Linda Olivieri (Fiamme Oro) e Alessandro Sibilio (Fiamme Gialle) si impongono nei 400 ostacoli tra le promesse con 57.39 e 51.16. Si chiude, dunque, una tre giorni di competizioni che ha visto una partecipazione massiccia (circa 2000 atleti-gare) e ottanta titoli italiani assegnati nell’impianto che il prossimo anno ospiterà i Campionati Europei under 18.

GHERARDI 23.45 – Altri dieci centesimi di miglioramento per Chiara Gherardi (Studentesca Rieti Milardi), nuova campionessa italiana dei 200 metri juniores con 23.45 (+0.6) e seconda italiana alltime nella categoria under 20 a pari merito con l’amica e rivale Dalia Kaddari (23.45 lo scorso ai Giochi Olimpici giovanili). Davanti resta soltanto la primatista italiana Vincenza Calì che corse in 23.25 nel 2002. Primo posto per la romana davanti alla primatista italiana dei 400 metri Elisabetta Vandi (Fiamme Oro) che resta sopra i 24 secondi (24.20) dopo il 23.97 della batteria di ieri, e per il terzo gradino del podio c’è Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli) che scende a 24.22. Bel salto in avanti tra gli uomini per Mattia Donola (Pro Sesto Atletica): 43 centesimi di miglioramento e sfiorati i 21 secondi (21.01/-0.2), per superare Lorenzo Ianes (Atl. Trento, 21.37) e Joseph Twumasi (Vittorio Alfieri Asti, 21.55).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Nel dettaglio, viene previsto che per le cosiddette abitazioni di

agricoltura

Con il riconoscimento attribuito alle colline del prosecco dall’Unesco, la

Decine di migliaia di manifestanti a favore della democrazia hanno

Il primo è stato Angelo, che ha portato il suo

Sono 14 oggi i decessi da Coronavirus in Trentino, 9

In questo ultimo periodo molte dinamiche si sono accelerate. Come

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.