Rilevatori fughe gas: Adiconsum segnala vendite porta a porta a Modena

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ADELE-CHIARA-CANGINI_5-min-300x225

Sono ricomparsi a Modena e zone limitrofe i venditori porta a porta che propongono rilevatori di fughe di gas la cui efficacia è tutta da dimostrare. L’ultimo caso segnalato dall’Adiconsum – associazione consumatori della Cisl Emilia Centrale – riguarda G.B., un uomo di 92 anni residente in città. Adele Chiara Cangini, responsabile Adiconsum Emilia Centrale«Questo signore stava uscendo per andare a fare la spesa quando ha incrociato sulle scale un uomo che lo ha praticamente spintonato in casa e lo ha quasi obbligato a firmare un contratto, senza lasciargli neanche la copia – racconta la responsabile Adiconsum Emilia Centrale Adele Chiara Cangini, alla quale si è rivolto il figlio del pensionato per chiedere assistenza – Questi rilevatori di fughe di gas assomigliano a piccole scatole e la loro efficacia non è provata. I venditori sono molto persuasivi, vanno a bussare soprattutto alle porte di persone sole e/o anziane e raccontano che l’apparecchio è già stato acquistato da tutti i vicini di casa. Purtroppo qualcuno ci casca…». Cangini è riuscita a risalire al venditore – residente in provincia di Brescia – e gli ha scritto via pec per chiedere l’annullamento del contratto, senza oneri per il compratore. L’associazione consumatori della Cisl ricorda che chi ha comprato a domicilio questi rilevatori di fughe di gas, così come altri prodotti e servizi, e non è più convinto dell’acquisto, ha dieci giorni di tempo per recedere, essendo il contratto stato stipulato fuori dai locali commerciali del venditore. Per assistenza e informazioni i cittadini possono rivolgersi a tutti gli sportelli dell’Adiconsum Emilia Centrale; a Modena si trova in via Rainusso 56/58 (palazzo Europa) – tel. 059 890897.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“La Cultura Immateriale come Identità Locale – Buone Pratiche per

Nel corso del Consiglio comunale di ieri, in risposta ad

“Buongiorno a tutti! Ieri sera pensavo a una cosa: ormai

Ripartire dalle periferie urbane, sociali e del lavoro, potenziamento delle

#Salvini evidentemente ama i bracci di ferro con quelli molto

Lunedì 5 agosto nuovo appuntamento di GiudiJazz con il jazz

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.