RIPENSARE LA SANITA’ IN TOSCANA PER AVERE FINALMENTE OSPEDALI A MISURA DI PAZIENTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
galletti

Sono stata più volte a Cisanello per documentare le difficoltà cui vanno ogni giorno incontro personale sanitario e cittadini. L’area presenta da tempo sempre le stesse problematiche, soprattutto su parcheggi e cartellonistica, manifestamente inadeguata a dare informazioni a una parte importante dell’utenza: quella più fragile e in difficoltà.

Oggi, a distanza di mesi dalla nostra ultima uscita, ne parla nuovamente il Tirreno, dichiarando in pratica che nulla è cambiato, a parte un accesso nuovo di zecca che ben poco ha risolto, forse solo il problema, anche quello più volte segnalato, degli ingressi nelle ore notturne.

Continueremo a farci sentire, per questo e per tutti gli altri nosocomi toscani: chi, per lavoro o necessità, si ritrova a dover andare in ospedale, a Cisanello o altrove, deve essere accolto da un ambiente ben organizzato, con una logistica lineare e strutturata in modo da semplificare la vita delle persone.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Lunedì 27 maggio scatta l’8^ edizione della MOVE Week: una

Malborghetto – “Collaborazione e fratellanza sono radici ben vive in

Cia Lombardia: nuovi appuntamenti a giugno con i mercati agricoli

CODACONS: STIME ISTAT ECCESSIVAMENTE PRUDENZIALI, DA AUMENTO IVA EFFETTI SUI

Regione Lombardia sarà tra le prime a partire con il

È un vero colpo di scena a segnare il primo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.