Roma, 4mila controlli nel fine settimana nei luoghi della movida

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
polizia

Roma  – Centro Storico, Trastevere, Testaccio, Ostiense, Colosseo, piazza Bologna, piazzale delle Provincie, San Lorenzo, Pigneto sono solo alcuni dei quartieri dove gli agenti hanno svolto mirati accertamenti per verificare il rispetto delle regole da parte di bar, ristoranti ed esercizi commerciali, tra cui diversi minimarket. Tra le irregolarità rilevate, soprattutto quelle legate alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche in orari vietati. Una decina invece gli avventori sanzionati per consumo irregolare di alcolici nelle zone della movida.

Oltre 15mila euro è l’ammontare delle sanzioni erogate ai locali nella sola area compresa tra piazza Bologna e piazzale delle Province: inosservanza delle norme anti-alcol, mancata esposizione di cartelli obbligatori, occupazioni di suolo pubblico abusive, ed emissioni sonore moleste.

Una specifica attività di vigilanza è stata effettuata anche per garantire la sicurezza stradale, a partire dalle vie ad alto scorrimento: circa 1500 le contestazioni per infrazioni commesse al volante. Ben 207 i conducenti sanzionati perché sorpresi ad una velocità superiore ai limiti consentiti e un centinaio i veicoli rimossi per soste irregolari o d’intralcio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Secondo i dati del Governo, l’economia britannica ha subito una

“Trovo davvero singolare che si dia l’ok al Recovery plan

LA FINANZA DA MANUALE DI GHISOLFI PROTAGONISTA IN ALBANIA Ampia

Nell’ambito del ‘Primo incontro accademico e scientifico’ tra i due

Ue, Benifei: Gentiloni dà forza a rinnovata politica economica europea

In una comunità con più sofferenze che altrove. Il pensiero

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.