SALVIAMO LA CULTURA: EVVIVA I MUSEI!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
museo

I piccoli musei sono delle realtà importantissime per il territorio e le comunità locali, che, oggi più che mai, rischiano di scomparire. Ecco perché riteniamo un’opportunità preziosa il bando pubblicato dal MiBACT per il sostegno al funzionamento dei piccoli musei, che stanzia 2 milioni di euro in favore dei musei regionali, provinciali, civici o privati, gestiti da soggetti pubblici o da organizzazioni no profit, che non siano stati destinatari, nell’ultimo biennio, di contributi o finanziamenti statali. Fino al 25 gennaio queste micro imprese della cultura, potranno fare domanda direttamente sul sito del Ministero e potranno così accedere alle risorse, che saranno ripartite in parti uguali in misura non superiore a 10 mila euro per ciascun beneficiario. I piccoli musei sono entità preziose per le comunità locali, non solo perché rappresentano l’ultimo presidio dell’identità del territorio e dei suoi usi e tradizioni, ma anche perché svolgono un ruolo educativo e culturale importantissimo nella società contemporanea sempre più rarefatta e immateriale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

È stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’Assessore al

PISA-  Il Comune ha rinunciato a ricorrere al Consiglio di

Nel primo trimestre 2019 la variazione netta sui rapporti di

Lamorgese spiega le modifiche ai decreti sicurezza ex Salvini. Le

PORDENONE – A pochi giorni dalla partenza di pordenonelegge 2020,

Con una crescita record del 282% negli ultimi dieci anni

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.