Salvini prende una botta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Scotto

Era tornato dalle vacanze per fare un comizio nell’aula del Senato ed è andato sotto nei numeri e nella politica.
Nonostante una conduzione faziosa della Presidente del Senato Casellati.
Mai vista un seconda carica dello Stato così inadeguata a gestire una fase così drammatica della storia della Repubblica.
Che addirittura arriva a chiamare Salvini Presidente, evidentemente per un eccesso di zelo che fa a cazzotti con un ruolo che dovrebbe essere terzo e di garanzia.
Il leader del Lega non l’ha spuntata.
Perché il Parlamento ha delle regole che non possono essere piegate alla volontà e agli interessi di una sola persona.
Adesso inizia la seconda fase.
Conte andrà al Senato il 20 agosto, come è giusto.
Si dimetterà e il pallino passerà a Mattarella.
Il garante unico della Repubblica.
Che deciderà o meno se ci sono le condizioni perché la legislatura prosegua o se si va ad elezioni anticipate.
Il resto sono provocazioni propagandistiche di un personaggio che non ha ancora avuto il buon gusto di dimettersi da Ministro della Repubblica.
Un uomo senza onore.
P.S. Il taglio dei parlamentari – di cui Salvini e Di Maio parlano come se stessero al mercato di Poggioreale – si può fare ovviamente. Rispettando i tempi che si è data la conferenza dei capigruppo della Camera dei Deputati. Ma non porterà alle elezioni subito. Innanzitutto, perché la crisi di Governo ha sempre la precedenza su tutti i provvedimenti. Leggi ordinarie e leggi costituzionali passano ovviamente dopo. In secondo luogo, perché una volta tagliati i parlamentari, bisognerà ridisegnare i collegi uninominali previsti dall’attuale legge elettorale e concedere i tre mesi per eventuali richieste di referendum costituzionale. Non lo dice qualcuno attaccato alla poltrona ( nel mio caso non ho nulla da difendere se non il mio divano di casa rigorosamente Ikea), lo dice la nostra Carta. Dunque, non si potrebbe votare prima del 2020s Salvini lo sa, ma ha pronunciato ancora una volta una menzogna. Teniamolo a mente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Bologna –  Grande preoccupazione e forte sostegno alla magistratura per

BOLOGNA – I lavori in corso del Secondo Festival della Formazione

“Latte a bordo” è la frase che spicca sulla nuova

Promozione del vino sui mercati extra Ue, la Regione Marche

HappyAgeing: anziani, troppi farmaci e poca attenzione ad attività fisica

Anche politicamente. Sono cose che accadono, in tutti i quartieri

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.