Salvini sfotte De luca: non è manco capace di governare Mondragone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salvini

Quello tra Matteo Salvini e Vincenzo De Luca ormai è uno scontro all’ultimo sangue. Ogni giorno uno dei due assesta un colpo all’altro. Stavolta ad attaccare è il leader della Lega: “Il governatore che perde tempo a insultare la Lega e a lanciare slogan sui lanciafiamme anti-assembramenti, dovrebbe spiegare come mai non riesce a risolvere neppure il problema di Mondragone, provincia di Caserta, dove i cittadini italiani sono esasperati perché chiusi in casa per motivi sanitari mentre alcuni immigrati violano le regole come se nulla fosse. Dal caos rifiuti ai troppi ospedali chiusi, dalle ordinanze contro le pizze a casa al flop dei controlli, dagli insulti al sottoscritto agli accordi con i Mastella e i De Mita: i campani si meritano un governatore serio e non un battutista”, dice Salvini, che come il suo avversario fa di solito riesce a non nominarlo mai apertamente. Pochi giorni fa, ad esempio, De Luca era stato molto duro, forse andando anche oltre i limiti, chiamando Salvini “somaro” e facendo una battuta poco elegante sul suo “fondoschiena”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Dal 30 ottobre al 2 febbraio apre al pubblico, nell’elegante

Anche stamane, su alcuni quotidiani campeggiano polemiche inutili e pretestuose

Anas stanzia 380 milioni di euro per un nuovo piano

La crisi di Manitalidea spa e dell’intero Consorzio Manital sta

È positivo il bilancio del weekend di esodo estivo di

Prorogata fino a domenica 10 novembre 2019 la mostra Donne,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.