Sanità, Speranza: “Rafforzare modello delle cure a casa”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
speranza

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante l’audizione in Commissione Affari sociali della Camera e in merito all’individuazione delle priorità nell’utilizzo del Recovery Fund ha spiegato: “Il modello che mi interessa rafforzare è quello dell’assistenza domiciliare, cioè la casa come prima luogo di cura” e “il mio obiettivo è portare l’Italia a essere il primo paese in Europa per le cure a domicilio. Per investire in questo campo – ha precisato – non abbiamo aspettato il Recovery Fund. Nel decreto rilancio, c’è stato un investimento significativo che ci permetterà di passare dal 4% di assistenza domiciliare per le persone sopra i 65 anni al 6,7%, a fronte di una media Ocse del 6%. Oggi – ha concluso – i modelli più avanzati sono Germania e Svezia, che sono intorno al 9%. Il nostro obiettivo dovrebbe essere far arrivare l’Italia almeno al 10%”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Trieste – “Con il calo dei pazienti in terapia intensiva

In questo momento noi dobbiamo pretendere quello che serve ovvero

«Congratulazioni alla magistratura e alle Forze dell’ordine impegnati questa mattina

Sul bando per l’affidamento dei servizi di mense scolastiche, il

“Dopo la pubblicazione delle intercettazioni nell’inchiesta Palamara nulla sarà più

Nell’ambito di tentare in extremis un programma di rilancio della

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.