Scuola: Vianello (M5S), Emiliano in Puglia incentiva confusione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
scuola

“Sulla scuola il Presidente pugliese Emiliano ha dimostrato di essere unicamente capace di creare confusione, mettendo in difficoltà le risorse umane delle strutture scolastiche, principalmente dirigenti e corpo docente, gli studenti e le studentesse pugliesi e di conseguenza le loro famiglie. Probabilmente l’obiettivo è proprio quello di creare confusione, al fine di celare le sue gravi mancanze in sanità e trasporti regionali. Pessima la scelta di comunicare la sua decisione un giorno prima del ritorno a scuola, con un post, poi modificato, dove dichiarava che nessuno doveva tornare a scuola e poi, che rimaneva la possibilità di tornarci: è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha creato frustrazione nelle famiglie. Nonostante i vari solleciti della società civile, le rassicurazioni del Ministero competente, sempre basate su dati scientifici, e i richiami pubblici che da più parti gli sono stati rivolti affinchè si potesse ritornare alla didattica in presenza, Michele Emiliano con l’ultima ordinanza emanata continua a influenzare negativamente le decisioni delle scuole pugliesi. Quello che lui dimostra non è di voler tutelare la salute e favorire il mitigamento dei contagi, bensí crea disagio e pregiudica il principale ruolo della scuola, ossia l’educazione e la formazione contro la dispersione scolastica e l’abbandono”. Lo dichiara il deputato tarantino del M5S Giovanni Vianello.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Che il calcio al femminile stia conquistando nuovi spazi e

VACCINI ANTINFLUENZALI: NON AUTORIZZATO DA AIFA LOTTO DA 168MILA DOSI

Paradossalmente Roma deve molto al degrado delle sue strutture, alle

“Esprimiamo soddisfazione per la convocazione del tavolo da parte di

Stamani ho ricevuto la buona notizia dal Ministero che rappresenta

il nuovo disegno di legge che vi presento serve a

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.