ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Serie B: il consiglio della Figc esclude il Chievo dal campionato

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
calcio

Dopo la bocciatura della Covisoc, il consiglio della Figc ha ufficializzato l’esclusione del Chievo dalla Serie B

Il problema con l’Agenzia delle Entrate per la rateizzazione del debito non è stato sistemato a dovere, senza considerare che l’esposizione del club sarebbe molto consistente (20 milioni). Perché la sentenza diventi definitiva c’è ancora un terzo grado di giudizio, il Collegio di Garanzia del Coni. La parola fine si avrà il 27 luglio.

Analogo destino del club clivense per altri 5 club, a cui è stata negata l’iscizione alla Serie C: si tratta di Carpi, Novara, Sambenedettese, Paganese e Casertana. Anche per loro è stato respinto il ricorso contro la decisione della Covisoc.

BALATA: “SONO UN GARANTISTA”
“Io sono un garantista. Il Chievo è una società che ha una storia importante, ora vediamo cosa sosterranno nel terzo grado di giudizio”. Cosi’ il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata sulla bocciatura del ricorso del Chievo, da parte della Figc.

Immagino che faranno ricorso ma ho la sensazione che ci sia un problema generale: l’ordinamento giuridico e l’ordinamento statuale. Quest’ultimo è stato integrato più volte da una serie di norme emergenziali anche in materia tributaria. Ora ci sarà un organo terzo che giudicherà. “Documentazione incompleta? Credo che ci fosse l’esigenza di avere dei riscontri documentali su un diritto di procedere al pagamento con determinate agevolazioni e dall’altro lato ci sia un termine perentorio che è quello del 28 giugno”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ed è un momento cruciale per riflettere su come dovrà

bertolaso

Non è ancora rosso, ma l’allarme c’è È sui dossier

caporalato

I lavoratori stranieri venivano sottoposti a condizioni disumane e costretti

RIDER GENOVA IN PREFETTURA: “NO AL CONTRATTO PIRATA SIGLATO DA

GENOVA – Si chiamano Requirend navigation performance (Rnp), e consentono

In questi giorni di emergenza, nei quali milioni di italiani

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.