ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Si alla holding dei beni delle mafie per rilanciare l’Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
94797765_10156624564360904_2502863668866187264_n

La proposta del presidente di Eurispes , Gian Maria Fara, coglie nel segno di una chiara inefficienza o quantomeno di una mancata opportunità da parte del nostro Stato. L’idea di dar vita ad una holding per mettere a frutto i 32 miliardi sottratti alle mafie, che possa rappresentare una sorta di futura “Iri 2”, mi interessa particolarmente essendo da sempre un parlamentare della #DestraSociale. Per questo su un tema così importante lancerò anche un dibattito all’interno di Fratelli d’Italia con l’obiettivo di far elaborare e presentare successivamente in parlamento una proposta concreta dal mio partito di appartenenza che, da sempre, è sensibile all’idea del rilancio infrastrutturale dell’Italia. Peraltro questo momento è particolarmente indicato per il grave disastro economico provocato da una insipiente gestione dell’epidemia da parte della maggioranza Pd-Cinque Stelle. #edmondocirielli #italia #euripres #italiani #fdi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Anche nella peggiore delle ipotesi, avremmo 10-15 giorni per decidere

Dante a Verona 1321-2021 Presentazione del programma di eventi e

La rivista irlandese Hot Press presenta un tributo musicale unico

IL PAPIROTOUR APPRODA NEL QUARTIERE BARRIERA DI MILANO CON LA

La spesa alimentare degli italiani nel 2018 è stata di

violenza

GENOVA – Un lieve aumento delle liti in famiglia mentre

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.