SMOG E CORONAVIRUS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
smog-

Davanti ai dati che ci sono stati presentati questa mattina in Commissione Salute e Ambiente dal professor Leonardo Setti dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, crediamo che la Regione non possa più continuare a girarsi dall’altra parte quando si parla di correlazione tra smog e diffusione del Coronavirus. Bisogna che la politica prenda atto delle evidenze emerse anche oggi e metta in campo scelte lungimiranti per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

Come ribadito anche in questa occasione credo che sia ormai assodato come una maggiore concentrazione di #smog nell’aria nei mesi scorsi abbia favorito in modo netto la diffusione del #Coronavirus, soprattutto nell’area del Bacino Padano. Si tratta di un dato che non può più essere ignorato così come ha fatto fino a questo momento l’assessore Priolo. Se è vero che il rischio di infezione aumenta quando la concentrazione di PM10 nell’aria è alta per più di quattro giorni consecutivi, allora questo deve far suonare più di un campanello d’allarme.

⭕️ 🚗 Ecco perché bisognerebbe in primo luogo rivedere i meccanismi che regolano i blocchi del traffico, una misura che si è sempre dimostrata insufficiente per far fronte al miglioramento della qualità dell’aria e che rischia di esserlo ancora di più nell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. In questo senso il rinvio al 2021 del blocco dei diesel Euro 4 di certo non è una buona notizia ma 𝐥𝐚 𝐑𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐡𝐚 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐯𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐠𝐮𝐚𝐫𝐝𝐚𝐫𝐞 𝐨𝐥𝐭𝐫𝐞, 𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐝𝐢 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐚𝐫𝐞 𝐧𝐮𝐨𝐯𝐢 𝐬𝐭𝐫𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢.
Noi, come abbiamo sempre sostenuto, siamo disponibili a dialogare e a fare la nostra parte. In questi mesi abbiamo messo sul piatto decine di proposte, al momento tutte però rigettate. Adesso, alla luce di quando ribadito anche oggi in Commissione, l’auspicio è che l’assessore Priolo torni sui propri passi e riveda le sue posizioni, per il bene esclusivo dei cittadini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Questo governo andrà avanti finché sarà in condizione di produrre

“Anche quest’anno non abbiamo dimenticato le due ruote: ho infatti

GENOVA – A Genova nella prima decade di novembre sarà

Per il giorno del debutto pubblico in città di Italia

Giovedì 5 settembre al Circolo Paganini il nuovo concerto della

PORDENONE – L’arte torna in scena, e in attesa di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.