ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Soldi dei bambini africani nelle casse dei Renzi: ci sarà il processo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
renzi

Tre fratelli Conticini a processo, uno è cognato di Matteo Renzi. L’accusa: aver destinato soldi per i bambini africani a società di famiglia

Soldi destinati a bambini africani finiti nelle casse delle società riconducibili alla famiglia Renzi. Il giudice manda a processo i fratelli Alessandro, Luca e Andrea Conticini. Quest’ultimo è cognato di Matteo Renzi.

Una storia incredibile, di cui ci siamo occupati da subito e diffusamente. I soldi donati ai bambini africani sarebbero spariti e usati per operazioni di società della famiglia Renzi. Il processo inizierà l’8 giugno.

L’inchiesta ipotizza la sottrazione di 6,6 milioni di dollari destinati all’assistenza dei bambini in Africa. I tre fratelli Conticini sono accusati, a vario titolo, di essersi appropriati di fondi soldi dalla loro organizzazione “Play Therapy Africa”.

Li avrebbero riciclati e autoriciclati facendo operazioni immobiliari in Portogallo. Avrebbero acquistato partecipazioni in società, tra cui la Eventi 6 di Rignano sull’Arno (Firenze), riconducibile a Laura Bovoli e Tiziano Renzi. I genitori dell’ex premier, già a processo più volte, non sono indagati.

Andrea Conticini, 40 anni, fratello gemello di Luca, è il cognato del leader di Italia Viva Matteo Renzi, avendo sposato la sorella Matilde.

Ammonta a circa 10 milioni di dollari la somma che sarebbe uscita dalla “Play Therapy Africa” in favore dei tre imputati. Soldi donati da importanti realtà come Unicef e la Fondazione Pulitzer per progetti umanitari in Africa che gli stessi Conticini avevano ideato.

Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Luca Turco e dal sostituto procuratore Giuseppina Mione. La procura di Firenze, con ha formulato a tre fratelli Conticini le accuse di appropriazione indebita, riciclaggio e autoriciclaggio.

Gli enti benefici sono “Play Therapy Africa limited”, “International Development Association limited” e “International Development Association”. Tutti quanti assistono i bambini dell’Africa con progetti speciali. Le donazioni provenivano da Fondazione Pulitzer, tramite Operation Usa, Unicef e altri enti umanitari internazionali.

Giovanni Donzelli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Chiediamo al ministro Sergio Costa la massima attenzione, risorse per

L’uscita dal lockdown sarà un processo “proporzionale alla circolazione virale,

Intensificati nel corso dell’ultima settimana i controlli da parte della

“Renzi pensi a ridare prospettiva politica del suo movimento, non

Saltato l’accordo per l’acquisizione dello stabilimento del pomodoro Petti di

ll monopolio naturale è una condizione di mercato particolare dove

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.