Solidarietà: Comocuore Onlus dona un massaggiatore cardiaco al 118

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
comocuore...

Il massaggiatore cardiaco donato nei giorni scorsi al 118 di Como è solo l’ultima grande opera di generosità che l’associazione Comocuore Onlus ha realizzato nei suoi 35 anni di vita. Un dono molto importante per il territorio, acquistato attraverso i fondi raccolti con il progetto “Missione Cuore”, che ancora una volta ha potuto fare affidamento sulla grande generosità dei soci dell’associazione, che per l’ennesima volta si sono dimostrati solidali oltre ogni aspettativa.

Durante questi 35 anni di attività, infatti, l’associazione ha donato ben 800 defibrillatori ad altrettante strutture del territorio quali scuole, uffici pubblici, centri sportivi e associazioni, organizzando allo stesso tempo corsi e iniziative di formazione a questi strumenti, perché non sempre all’intero delle strutture c’è qualcuno abilitato al loro utilizzo.

Un servizio importante e completo quello fornito da Comocuore onlus, che, con modalità ovviamente differenti, è continuato in maniera incessante anche durante la pandemia da Covid-19, con una nuova attività di raccolta fondi che vede partner Intesa Sanpaolo: da novembre, infatti, è stata avviata una raccolta fondi per acquistare mini ecografi e ventilatori polmonari portatili, ovvero due presidi medici fondamentali per contrastare il virus e aiutare i pazienti ad uscirne il prima possibile.

Il tutto, nell’attesa di poter riprendere quei progetti e quelle attività che prima della pandemia erano consuetudini: controlli sui valori di rischio, screening dell’aneurisma dell’aorta addominale, la misurazione dello spessore delle carotidi e delle eventuali placche esistenti, oltre che dare nuovamente il via al progetto “Controlla le tue valvole”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

ROMA  – “Il settore balneare sta vivendo una vera e

Quando andavo al liceo (ho frequentato il classico) è successo

A tutela del fiume Po, sempre più colpito dalla siccità,

Per i prossimi mesi, i pazienti con XLH o i

“La libertà di opinione è sacra, ma non consiste nel

Il divieto agli spostamenti tra i Comuni di tutta Italia

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.