ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Spesa in quarantena: ecco come comportarsi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
spesa

Fare la spesa in piena quarantena sta risultando davvero complicato per tutti. Tenere le distanze, presentare l’autocertificazione, fare la fila all’entrata, munirsi sempre di mascherine e guanti. Ecco come comportarsi per evitare possibili contagi.
Spesa in quarantena: come comportarsi?

Fare la spesa non è mai stato così complicato ed emozionante allo stesso tempo in questa quarantena. Se prima questa routine veniva vissuta noiosamente dalla maggior parte di noi, ora che il diktat è diventato “restate a casa, ad eccezione della spesa“, uscire per comprare beni di prima necessità è diventato un rito quasi liberatorio.

Le misure restrittive imposte però stanno mettendo a dura prova le nostre facoltà mentali, perchè tra autocertificazioni, file immense e occorrente sanitario per evitare contagi, anche quell’ora d’aria sta diventando un incubo e non si sa più come comportarsi.
Al supermercato

Per sapere correttamente come comportarsi, una volta arrivati al supermercato innanzitutto continuare a tenere le distanze è il primo passo. Pere viatre di toccare imballaggi o prodotti, meglio sempre disporre di mascherine e guanti protettivi

A tutto questo vogliamo aggiungere questi altri importanti consigli:

Stilare già a casa la lista della spesa
Dedicarsi all’acquisto dei generi alimentari una volta a settimana
Attenzione a evitare il contatto diretto con il denaro dato e ricevuto alla cassa.

Arrivo a casa

Una volta tornati alal propria abitazione, è cosnigliato disinfettare bottiglie di plastica, vetro e altri recipienti, perché secondo alcuni studi il coronavirus rimane “attaccato” 24 ore i cartonati, e ben 72 ore sulla plastica e sull’acciaio.

In conclusione, andrebbero disinfettate le superfici su cui abbiamo appoggiato le buste della spesa, e frutta e verdura lavate prima di disinfettarci le mani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

C’è chi scrive che il 12 gennaio 2020 sia la

La “mezzaluna” è un pezzetto di spiaggia ionica calabrese “delle pàpare

TORINO – Giornate di intenso lavoro quelle di inizio luglio

MONDIALI DI SCI CORTINA. ZAIA, “QUASI 100 MILIONI DI INVESTIMENTI

TORINO – Sulla Strada Provinciale 23 del Sestriere sono in

Il WWF Teramo e l’Associazione Guide del Borsacchio hanno presentato

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.