ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Strage Bologna, Mattarella: “Vigili perché non si ripeta”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
mattarella

Bisogna essere “vigili perché non si ripeta”. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, oggi a Bologna in occasione del quarantennale delle stragi di Ustica e del 2 agosto 1980. Dopo essere atterrato all’aeroporto Marconi, il presidente ha raggiunto la cattedrale di San Pietro dove, dopo un colloquio privato con il cardinale Matteo Zuppi, alle 11 è iniziata la messa in suffragio delle vittime.

“Dolore, ricordo, verità piena. Sono queste le sollecitazioni che raccolgo ed esprimo, per solidarietà nei vostri confronti e nei confronti di Bologna, città ferita e che non dimentica questa ferita e che ha reagito in maniera esemplare”, ha affermato il Presidente della Repubblica dopo aver deposto una corona di fronte alla lapide che ricorda la strage nella stazione di Bologna del 2 agosto del 1980.

Il presidente si sposterà poi al museo della Memoria dove sono custoditi i resti del Dc9 abbattuto a Ustica il 27 giugno 1980 e anche in questo caso Mattarella si intratterrà con i familiari delle 81 vittime. Sia la funzione religiosa che gli appuntamenti in stazione e al museo sono riservati alle autorità e ai familiari, una decisione determinata dalle norme di sicurezza anti-coronavirus. Ad accompagnare il presidente Mattarella nel suo percorso, il sindaco di Bologna Virginio Merola e il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, la prefetta Francesca Ferrandino. Presente anche l’ex premier Romano Prodi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

L’abbiamo sempre detto ed ecco un’altra importante risposta del governo

Sora(Fr) – Sì svolgerà sabato 24 agosto dalle ore 9:00 alle

Grazie ad un amico molto influente in Vaticano riuscii ad

tripodi

“Esprimo immensa gratitudine all’Arma dei Carabinieri, che continua ad essere

Quaranta posti letto per i senzatetto veronesi, sottoposti alle misure

Le ultime rilevazioni dell’Istat raccontano di un tasso di occupazione

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.