STROMBOLI – Nuovo sistema di allarme in caso di eruzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vulcano

Sarà effettuato oggi dagli operatori della Protezione civile il test operativo per verificare la funzionalità del sistema di allertamento sonoro attraverso le sirene installato sull’isola di Stromboli. Le nuove prove, in programma alle ore 12, riguardano il funzionamento dell’impianto di segnalazione dell’imminente attività eruttiva del vulcano, fino a oggi azionata in maniera manuale. Il test, che comprende anche la frazione di Ginostra, non richiede l’attivazione di particolari comportamenti da parte della popolazione che potrà comunque contare sulla presenza dei volontari di Protezione civile e del Vis per eventuali chiarimenti.
«Con il nuovo sistema di allerta sonoro, che passa da manuale ad automatico – sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – si realizza un altro importante obiettivo per dotare Stromboli di uno strumento avanzato, capace di fornire alla popolazione, con preziosi minuti di anticipo, notizie sull’imminente attività eruttiva del vulcano. Proseguono gli interventi messi in campo dalla nostra Protezione civile per rendere l’isola più sicura».
«Il sistema di allerta sonoro in automatico – aggiunge il capo del dipartimento regionale della Protezione civile Calogero Foti – è direttamente collegato con la sala operativa dell’Università di Firenze. Poter conoscere con qualche minuto di anticipo l’imminente attività eruttiva consentirà agli abitanti di Stromboli di attuare comportamenti protettivi e di messa in sicurezza che in questi mesi sono stati indicati dai responsabili della Protezione civile anche attraverso i campi scuola formativi dedicati ai più giovani».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“L’architettura è un cristallo. Quando è pura, è magica, esclusiva,

La decisione di riformare la legge italiana sull’ergastolo ostativo è

SASSARI – Angelo Tarantini del Fight club di Sassari è

I migranti sbarcati in Italia nel 2019 sono stati 11.439,

Promosso da ‘Assoreca’, il 6 novembre a Rimini vede tra

Pagina 8 del contratto tra MoVimento 5 Stelle e Lega

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.