TARIFFE: DA APRILE ELETTRICITÀ -18,3%, GAS -13,5%

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
bollette

CODACONS: NON BASTA. BOLLETTE VANNO SOSPESE SUBITO SU TUTTO IL TERRITORIO

Non basta per il Codacons la riduzione delle tariffe luce e gas decisa oggi da Arera, e le bollette energetiche devono essere da subito sospese su tutto il territorio nazionale.
“Nonostante gli annunci delle settimane scorse, oggi gli italiani che non risiedono nelle ex zone “rosse” sono costretti a pagare le bollette di luce e gas, che non sono state sospese dal decreto “Cura Italia” – spiega il presidente Carlo Rienzi – La riduzione delle tariffe decisa oggi da Arera è sicuramente positiva, ma non può bastare: milioni di attività e di famiglie hanno subito una drastica riduzione delle proprie entrate, e in tale situazione di emergenza pagare le utenze può risultare difficoltoso, senza contare la discriminazione rispetto a chi risiede nei comuni delle ex zone rosse e gode della sospensione delle bollette fino al 30 aprile”.
“Chiediamo pertanto al Governo di disporre la sospensione immediata delle bollette di luce e gas, venendo incontro alle evidenti esigenze economiche di milioni di famiglie” – conclude Rienzi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La formazione napoletana selezionata per rappresentare la Campania alla XXXIII

Prenderà il via, venerdì 27 settembre, la prima edizione della

La sclerosi multipla è fatta di tanti ostacoli quotidiani, alcuni

In vista degli spostamenti verso le località turistiche, anche di

Il nostro Partito Democratico cresce e facciamo paura perché unico

Niente tarocchi o lettura della mano, la ‘linea della vita’,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.