TES-Transizione Ecologica Solidale: maggioranza boccia mozione, serviva per recuperare 50 mld

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
sostenibilita

EMERGENZA CLIMATICA

Roma  –  “Le forze di maggioranza hanno scelto proprio la Giornata Mondiale dell’Ambiente per bocciare la mozione sull’emergenza climatica, che avrebbe permesso di utilizzare 50 miliardi tra contributi europei e fondi nazionali per fronteggiare sia le misure di adattamento che quelle di mitigazione del caos climatico nel nostro Paese. La bocciatura non deve costituire la pietra tombale su questa proposta, che deve essere ripresa e approfondita, diventare patrimonio comune”. A dirlo, Michele Fina, direttore di TES- Transizione Ecologica Solidale, il think tank nato per favorire le politiche di sostenibilità. “Si tratta infatti di un tema che dovrebbe andare ben al di là degli equilibrismi politici. La sicurezza climatica riguarda tutti noi, nessuno escluso. Per questo – continua Fina – continueremo a operare sia in Parlamento che nelle amministrazioni locali perché si giunga al di là delle constatazioni politiche, a un cambio di direzione in tutti i settori della nostra economia. I soldi, come abbiamo visto, ci sono, occorre spenderli per rilanciare la mobilità low carbon, l’economia circolare, le fonti rinnovabili, l’efficienza energetica. Continueremo a lavorare per creare una rete di enti locali che vogliono impegnarsi nel contrasto al caos climatico attraverso la diffusione di buone pratiche e promuovendo, da protagonisti, un’attività di sensibilizzazione verso i propri cittadini ma anche verso il Governo e il Parlamento”, conclude il direttore di TES.

Transizione ecologica solidale (TES) è nata un anno fa ed è presieduta dal deputato, già ministro dell’Ambiente e della Giustizia, Andrea Orlando. TES punta a creare una rete sinergica di stakeholder, amministratori, mondo della ricerca e della produzione, per favorire e contribuire un passaggio a un modello produttivo ed economico orientato alla sostenibilità che non escluda, ma anzi offra nuove opportunità alle fasce più deboli della popolazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La riflessione di Bettini sui compiti del Pd post-renziano è

Vogliamo dare grande sostegno al cinema italiano con la costituzione

Per un impianto di oltre 46,5mila megawatt. Destinatario: il Comune

Come capita in tante professioni, anche in enigmistica non sempre

Parma – 430 i bolidi d’epoca sul percorso dell’ultima tappa

Scende in campo la Azzurri Legends, la Nazionale delle Leggende

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.