Torino Pride con i Rettori. Dopo il sì del Politecnico aderisce l’Università degli Studi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
pride-fb

Anche il neo-rettore dell’Università degli Studi di Torino, Stefano Geuna, sarà al Torino Pride, sabato pomeriggio. La notizia pubblicata oggi da La Stampa arriva dal Coordinamento Torino Pride e segue il “sì” del rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco.
Un Pride oltre ogni confine

“Le rivendicazioni del Torino Pride – dice il Coordinamento a La Stampa – sono condivise dal Politecnico e dall’Università che anche quest’anno hanno deciso congiuntamente di organizzare un incontro di avvicinamento per gli studenti”. L’appuntamento al dibattito è fissato per giovedì alle 17 nel Salone d’Onore del Castello del Valentino e vedrà la partecipazione della portavoce Giziana Vetrano: “Il Torino Pride è internazionalista e intersezionale. Il superamento di confini, sbarramenti e steccati non è infatti soltanto legato alla liberazione di persone e comunità segregate, compresse o discriminate. Lo sguardo sul mondo, avvolto dall’arcobaleno dai sei colori della bandiera Rainbow simbolo della comunità Lgbt propone un cambio di prospettiva”. Over The Borders (Oltre i confini) è del resto lo slogan di questo Torino Pride
Appuntamento a sabato

La parata partirà alle 16:30 da corso principe Eugenio angolo piazza Statuto e si concluderà in piazza Vittorio Veneto dove sul palco i discorsi delle attiviste e degli attivisti politici saranno intervallati dall’intrattenimento musicale a cura di Fran e i Pensieri molesti, Preci P e EgoKid. Dopo Torino, il 6 luglio il Piemonte Pride proseguirà ad Asti e il 14 settembre a Novera.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Un italiano classe 1972 detenuto nel carcere di Rebibbia è

Da oggi, lunedì 2 settembre, partono i controlli sull’uso anomalo

CASO GRETA: ESPOSTO ALLA COMMISSIONE EUROPEA CONTRO GRETA THUNBERG E

SITUAZIONE METEO ITALIA – L’alta pressione subtropicale che interessa la

La proposta è stata presentata dai consiglieri Paolo Sarti e

“Sul Mose non si devono mettere le mani nelle tasche

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.