Torna l’estate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
caldo

Ormai è tutto confermato: entro il prossimo weekend tornerà l’estate. Si tratterà di un periodo ampiamente stabile, nel quale tuttavia non saranno attese temperature da record, ma sicuramente sopra le medie stagionali, in quanto si registreranno valori anche superiori ai 30°C su diverse regioni del nostro Paese. Il team del sito ‘iLMeteo.it’ comunica che tra giovedì 12 e venerdì 13 settembre ci sarà un netto cambiamento dello scenario meteorologico, dopo alcuni giorni condizionati dal maltempo. Tecnicamente, l’isolamento di un centro perturbato sulle Baleari richiamerà da Sud (sul bordo orientale del vortice depressionario) aria più calda, che riuscirà a raggiungere l’Italia. Prevediamo un marcato rialzo delle temperature, con il caldo che si farà sentire soprattutto al Centro-Sud.

In Sardegna, Sicilia occidentale, Campania e Lazio i termometri lieviteranno fino a sfiorare i 31/32°C (localmente anche i 33°C) nel corso della giornata di giovedì 12. Ma non è finita qui: venerdì 13 settembre l’aria calda si espanderà anche verso le regioni settentrionali, seppur in tono minore. Prevediamo dunque un deciso rialzo termico su gran parte delle le regioni, complice anche l’ampio soleggiamento (ci saranno poche nubi, anche se non mancheranno delle foschie al mattino e durante la notte). Entro il prossimo weekend il caldo si farà sentire soprattutto sui settori occidentali del nostro Paese e in particolare sulle Isole maggiori e sulle regioni centrali tirreniche, più esposte alle calde correnti nord africane.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Lasciamoci alle spalle la campagna elettorale e torniamo al lavoro

Torino. Prosegue in Italia il percorso del movimento femminista e

Fondazione Just Italia sostiene la Ricerca sul Medulloblastoma, il tumore

GENOVA – Sarà montato probabilmente il 25 settembre il primo

Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria, insieme alle categorie dei lavoratori

Ora ha milioni di persone, in tutto il mondo, che

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.