Toscana: 500 mila euro per i forestali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
forestali-

La Regione Toscana si impegna a sostenere per il 2019 la maggior parte dei costi aggiuntivi del contratto integrativo degli operai forestali. Complessivamente l’intervento sarà di 500.000 euro che saranno liquidate in due tranche, e comunque entro il 31 dicembre di quest’anno. L’accordo ha visto la collaborazione anche di Anci e dei sindacati e che in due mesi ha risolto una questione che durava da oltre 6 anni.

“L’intervento regionale – ha spiegato l’assessore all’agricoltura Marco Remaschi – vuol evidenziare il valore che attribuiamo al nostro contingente di operai forestali, alla loro competenza e professionalità e al loro ruolo decisivo, non solo per la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio forestale regionale, ma anche per la lotta agli incendi boschivi e per la difesa del suolo”.

“Con il contratto nazionale che manca da oltre 6 anni – ha proseguito l’assessore Remaschi – il recente rinnovo dell’integrativo, compenserà la perdita di potere d’acquisto delle retribuzioni. Ha quindi un peso specifico importante per i lavoratori: per questo la Regione si è quindi dimostrata pronta a fare la sua parte”.

“Abbiamo fatto il contratto integrativo – spiega Simone Gheri Direttore Anci Toscana – con i forestali insieme alla Regione, garantito le risorse per la forestazione per i prossimi 3 anni ed abbiamo richiesto e contributo al fatto che in consiglio regionale sia stata approvata la modifica alla legge 68 sulle unioni dove si è ribadito la loro importanza come organizzazione di piccoli comuni”.

“Siamo subentrati a Uncem – ha aggiunto il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini – su una materia che conosceva meno e ci siamo impegnati ed i risultati parlano da soli. E’ stato un lavoro di squadra. In questi 5 anni sono cambiato le modalità di finanziamento della forestazione in Regione Toscana”.

Un intervento importante quello della Regione Toscana anche considerato anche i 110 mila ettari di foreste, pari al 10% di quello nazionale.

Questi numeri fanno del patrimonio forestale una risorsa strategica sotto il profilo ambientale e un’importante opportunità per lo sviluppo economico dei territori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Ministero dei Beni Culturali ha destinato 180 milioni di

Mentre in queste ore si sta consumando un nuovo braccio

Alla fine i Compagni di Banco ce l’hanno fatta. Come

Notte brava per tre mantovani che, dopo aver passato la

IL PROGRAMMA E’ PRODOTTO DALLA SEDE RAI FVG, A CURA

Sono state comunicate dal Coordinamento nazionale Teatro in carcere (CNTiC),

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.