ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

TRASPORTI: MEZZI PUBBLICI, 30% DEI CAPOLUOGHI NON HA RIMBORSATO ABBONATI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
trasporti

CODACONS: SUBITO RIMBORSI PREVISTI DA LEGGE O SCATTERA’ DENUNCIA PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA CONTRO COMUNI E SOCIETA’ DI TRASPORTO

I Comuni e le aziende del trasporto pubblico che ancora non hanno avviato le procedure per rimborsare gli utenti così come previsto dalle legge, rischiano ora una denuncia del Codacons in Procura per i reati di truffa aggravata e appropriazione indebita.

Lo afferma l’associazione, commentando la notizia secondo cui il 30% delle aziende del settore non ha previsto i rimborsi agli utenti previsti dal Decreto Rilancio che riconosce il risarcimento agli abbonati che durante il lockdown non hanno utilizzato il trasporto pubblico locale.

“Si tratta di un abuso inconcepibile che non solo danneggia gli utenti, ma va contro una legge dello Stato – afferma il presidente Carlo Rienzi – Diffidiamo oggi amministrazioni comunali e aziende inadempienti a riconoscere agli abbonati i rimborsi previsti, entro e non oltre il mese di ottobre. In caso contrario scatterà nei loro confronti una denuncia penale in Procura per truffa aggravata e appropriazione indebita” – conclude Rienzi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

scotto

Era tornato dalle vacanze per fare un comizio nell’aula del

Grazie al lavoro bipartisan svolto a tutti i livelli istituzionali

“Se Andrea Scanzi fosse un mio erede non mi dispiacerebbe

Europei di calcio a rischio. Parola del presidente Fifa, Gianni

La notizia era nell’aria, ma è stata confermata poco fa

Prosegue l’attività del Comune di Cerveteri insieme ai Volontari del

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.