TRENI: ITALO BATTE TRENITALIA PER PREZZI E RIMBORSO DEI BIGLIETTI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
treni

MA TRENITALIA MIGLIORE SU ABBONAMENTI E FIDELIZZAZIONE CLIENTELA. CODACONS METTE A CONFRONTO LE DUE SOCIETA’ FERROVIARIE

Chi tra Trenitalia e Italo offre il miglior servizio ai passeggeri? Se lo è domandato il Codacons, che ha svolto una indagine sulle due società ferroviarie, analizzando una serie di parametri come prezzi dei biglietti, comfort a bordo, servizi offerti, abbonamenti, rimborsi, cambio di prenotazione.

L’avvento di un nuovo operatore nel settore delle ferrovie ha di fatto migliorato il servizio in favore degli utenti e ha portato ad una riduzione delle tariffe – spiega il Codacons – Analizzando i prezzi dei biglietti relativi ad un campione di collegamenti a media e lunga percorrenza su tratte gestite da entrambi gli operatori, emerge che Italo, a parità di servizio, è più conveniente, con una media di 59,5 euro a biglietto contro i 65,5 euro di Trenitalia. Ma sulla scelta del posto a sedere a bordo dei treni quest’ultima risulta vincente, offrendo la possibilità di scegliere la carrozza e il posto gratuitamente per una vasta serie di biglietti (offerta Base, Bimbi gratis, Abbonamenti AV e Frecciabianca, Carnet, servizio Executive, clienti CartaFRECCIA Oro e Platino).

Considerando invece il comfort a bordo e l’ambiente base del treno, le due società si equivalgono ed escono entrambi vincenti dal confronto.

Per quanto riguarda i servizi di fidelizzazione del cliente, abbonamenti e programmi fedeltà, Trenitalia risulta decisamente la società migliore, offrendo viaggi gratis per i titolari della CARTAFRECCIA a partire da 1200 punti (1800 punti con Italo) e abbonamenti di varia durata (settimanale, mensile, trimestrale, annuale).

La situazione si ribalta se si analizzano invece le procedure di rimborso dei biglietti e di modifiche alle prenotazioni: Italo appare decisamente in testa al confronto, con maggiori opzioni per i passeggeri e metodi più semplici e snelli.

In definitiva, dal confronto tra i due gestori ferroviari, non c’è una società che registra una vittoria schiacciante sull’altra: i servizi offerti a bordo dei treni risultano simili – spiega il Codacons – e mentre Italo applica tariffe più convenienti, Trenitalia sa fidelizzare meglio la propria clientela offrendo ai passeggeri vantaggi e risparmi sul lungo periodo.

L’indagine è stata inviata alle due società, e al riguardo Trenitalia ha tenuto a specificare che dallo scorso 1 giugno sono presenti defibrillatori su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca; per quanto riguarda le tariffe, secondo il gestore va considerata anche la capillarità della rete di vendita, il numero elevato di operatori dedicati alla customer care e le garanzie post-vendita

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Didattica a distanza, Moretto (Iv): “Oltre 505mila euro per le

La legge che approderà nell’Aula di Montecitorio la prossima settimana

Sono 48 i feriti tra Napoli e provincia durante la

Con l’elaborazione dei dati praticamente definitivi del Ministero sulla piattaforma

CODACONS: BENE RIPRESA INFLAZIONE MA TASSO ANCORA BASSO E’ PREOCCUPANTE.

“Il calcio è una realtà che dà lavoro a migliaia

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.