Turismo paga conto meteo e punta agosto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
turismo

In un mercato che si conferma comunque positivo, anche il turismo paga il conto del cambiamento climatico. Maggio e parte di giugno – secondo Confindustria Alberghi – hanno risentito fortemente del maltempo che ha nettamente ritardato l’avvio della stagione scoraggiando le partenze. Anche luglio soffre per un complessivo quadro di incertezza. Ma è su agosto che si giocheranno i numeri degli operatori per quest’estate. Dall’analisi condotta sulle prenotazioni alberghiere di agosto, il mare sembra rispondere a queste attese con un aumento del 3% circa rispetto all’anno precedente. Questo grazie soprattutto al turismo interno, mentre le presenze straniere sono sostanzialmente in linea con quelle del 2018. Diverso il dato delle città d’arte che vedono un rallentamento, comunque contenuto (-2%), rispetto ai trend di crescita degli anni precedenti. Solo Venezia è allineata ai risultati dello scorso anno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Vitae. Sguardi al femminile” è la rassegna letteraria, organizzata dagli

Dopo quella di Vittorio Sgarbi al Mart, la giunta provinciale

AD ALGHERO SI DIVENTA PURE CAMPIONI ITALIANI PARALIMPICI DOPO AVER

L’Assemblea di Lega ha deciso le date della Serie BKT

“Sono sempre stato e resto contrario alla attuale collocazione della

LETTERATURE Festival Internazionale di Roma Edizione 2019 “IL DOMANI DEI

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.