ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Un anno fa se n’è andato Gianni Mura

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
MURA

Era di gran lunga il miglior giornalista sportivo contemporaneo (e probabilmente non solo sportivo): per cultura, arguzia, serietà, competenza, capacità di scrittura. I suoi giudizi erano sempre giusti, liberi e certamente sereni: anche i più severi. Non amava i social: e a volte penso che non avesse tutti i torti. Anche se io continuo a “difendere” questa pagina – malgrado i non pochi screanzati – con l’aiuto delle migliaia di amici che mi aiutano ad alimentarne il livello di civiltà.
Mi piace ricordare Gianni con una delle tante foto della nostra amicizia: la presentazione del libro su Sergio Endrigo. Un uomo, un artista, un piccolo eroe che interpretato perfettamente il modo che amavamo di intendere la vita

Marino Bartoletti

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

nave

Si è riunita ieri pomeriggio la giunta per le immunità

Da ieri, infatti, hanno riaperto le frontiere extra Ue e

In questi mesi ho ascoltato, osservato e riflettuto molto. Ora

“Dopo 580 giorni di ingiusta detenzione, il compagno presidente LULA

Torino –  Sono numerose le iniziative proposte dai Musei Reali

Da domani Marcello Dell’Utri sarà di nuovo un uomo libero.

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.