Un Bilancio di Italia 5 Stelle 2018: sicura, accessibile a tutti e plastic free!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
italia-5-stelle

Italia 5 Stelle, anche lo scorso anno, è stata un successo. Decine di migliaia di persone hanno partecipato per due giorni ad un evento sempre più ricco di contenuti e pensato per tutti: uomini, donne, giovani, bambini e persone disabili, alle quali abbiamo garantito la massima fruibilità dei palchi e degli spazi previsti.

Proprio questa è stata una delle grandi novità. Abbiamo reso concreto uno dei nostri slogan: “Nessuno deve rimanere indietro”.

Grazie alle vostre donazioni siamo riusciti a rendere accessibile alle persone disabili, anche se in carrozzina, tutta l’area del Circo Massimo e lo stesso palco centrale, sul quale una band di persone con disabilità si è esibita grazie ad un pratico sistema di rampe circolari.

La pedanatura del Circo Massimo e l’installazione del palco innovativo sono costati insieme circa 60.000 euro, soldi che vi abbiamo chiesto su base volontaria senza utilizzare un solo euro di fondi pubblici.

Altra stella polare di Italia 5 Stelle è stata come al solito l’ambiente. Questa volta ci siamo impegnati ancora di più. Per ridurre i rifiuti nella filosofia “Plastic Free” e ‘Zero Waste’, abbiamo acquistato 30.000 bicchieri multiuso personalizzati e installato un pratico sistema di lavaggio degli stessi. In questo modo abbiamo evitato la produzione e l’accumulo di rifiuti ‘usa e getta’. I bicchieri sono stati rilasciati in cambio di una piccola cauzione e potevano poi essere restituiti o portati a casa per essere riutilizzati. Questo sistema ecosostenibile è costato circa 21.000 euro, soldi spesi benissimo per rispettare l’ambiente e ridurre la produzione di plastica.

Un costo notevole ma strettamente necessario, intorno ai 50.000 euro, ha riguardato la sicurezza. Dopo i problemi riscontrati in diversi eventi in tutta Italia e per evitare qualsiasi rischio terrorismo le norme si sono irrigidite e abbiamo dovuto pagare molti più agenti di sicurezza, oltre ad assicurare un maggior numero di volontari a presidio dell’intera area evento.

Abbiamo recintato tutto il Circo Massimo, un’impresa non facile per uno spazio completamente aperto, e abbiamo utilizzato un rigoroso sistema conta-persone installando metal detector che ci hanno consentito di non saturare gli spazi a disposizione.

Infine, ricorderete lo scandalo seguito al concerto dei Rolling Stones, dal quale emerse che a Roma spazi pubblici come il Circo Massimo venivano affittati a prezzi irrisori, con grave danno per le casse comunali. Su quel tema è intervenuta una giusta delibera della giunta Raggi, che ha adeguato i prezzi.

Se nel 2014 il Circo Massimo ci era costato 7.000 euro lo scorso anno il costo è salito a 30.000 euro. Soldi destinati ai cittadini.

Quest’anno a Italia 5 Stelle festeggeremo tutti insieme il decennale del MoVimento 5 Stelle, nato il 4 ottobre 2009, il giorno di San Francesco.

Presto avrete tutti i dettagli su un’edizione speciale e imperdibile, che come al solito sarà resa possibile grazie al vostro piccolo contributo. Rimarremo sempre coerenti al nostro proposito di non utilizzare i soldi dei contribuenti, perché per dieci anni siamo stati la dimostrazione che una politica a costo zero è possibile. In alto i cuori!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Le novità saranno operative già a partire dal prossimo anno

Ai sindaci piemontesi consegniamo una presidenza autorevole, frutto di un

La modifica del Patto di stabilità, il superamento del Regolamento

Arresto del titolare di Multicons, la Cgil Firenze: “C’è preoccupazione

I rapporti diplomatici tra Italia e Russia risalgono all’Unità di

Salvini dovrebbe evitare di fare propaganda almeno su Ponte Morandi.

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.