Un giorno con Giuseppe di Arimatea

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Merlini-cop-STAMPA (1)_page-0001

Cesare Merlini

Un giorno con Giuseppe di Arimatea

Pagine: 174

Prezzo: 18,00 €

ISBN: 978-88-32231-45-8

Giuseppe di Arimatea, nei Vangeli, è figura secondaria e anche un po’ misteriosa. Eppure ricopre un ruolo centrale nella vicenda fondante del Cristianesimo: la deposizione del crocifisso in una tomba di sua proprietà che risulterà vuota la mattina del terzo giorno a indicare l’avvenuta resurrezione.

Qui è lui a raccontarci la sua vita fra la Giudea e Alessandria d’Egitto, il suo viaggiare fino ad Atene, a Itaca e a Roma. A riferirci della sua ricerca di un guaritore per il figlio malato e del suo incontro, così, con il Rabbi di Nazaret. Giuseppe cerca una sintesi fra la predicazione di Gesù e il pensiero classico. Ma della comunità degli apostoli, ora dominata dalla personalità di Paolo di Tarso, lui è ai margini. Lascia Gerusalemme con Maria Maddalena, avendo con sé il calice dell’Ultima Cena che lo porrà, mille anni dopo, all’origine della Leggenda del Graal.

Cesare Merlini, nato a Roma nel 1933, presiede il Comitato dei Garanti dell’Istituto Affari Internazionali. È stato senior fellow della Brookings Institution di Washington, dove ha studiato le trasformazioni in corso nella società, fra cui quella della religione. I suoi libri più recenti: Arab Society in Revolt (con Olivier Roy), Brookings Press, 2012, e La politica estera dell’Italia (cura), Il Mulino, 2016.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

«Lo diciamo al Pd e all’M5s: non staremo a ratificare

“I costumi degli artisti. Linguaggi dell’innovazione nell’archivio Cerratelli”. Poter ammirare

In questo periodo, ogni anno dal 2001, si sono svolti

Una Relazione molto interessante, da rileggere con attenzione, che sprona

TRIESTE  – “Forza Italia ha chiesto al ministro Bellanova di

Il professor Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia a Padova, ha

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.