ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

UN GRANDE GRAZIE AI NOSTRI VIGILI DEL FUOCO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vigili-del-fuoco

Oggi è Santa Barbara, santa protettrice dei Pompieri e voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutto il corpo dei Vigili del Fuoco, tutti gli uomini e le donne che ogni giorno rischiano la vita per proteggerci e tenerci al sicuro.

Il vostro lavoro è prezioso e per questo come MoVimento 5 Stelle non ci limitiamo a darvi una pacca sulla spalla una volta l’anno, come troppo spesso la politica ha fatto negli ultimi anni. No, noi vogliamo dimostrare la considerazione che abbiamo di voi con atti concreti:
– Nuove assunzioni, per permettervi di lavorare meglio
– Pagamento degli straordinari arretrati
– Adeguamento degli stipendi

Su quest’ultimo punto vorrei fare una precisazione, perché come sempre dalle opposizioni Lega e Fratelli d’Italia sono partite fake news a non finire. Il M5S aveva presentato un emendamento per adeguare gli stipendi dei Vigili del Fuoco, ma per un errore tecnico nella stesura dell’emendamento, questo emendamento è stato ritirato dal DL Fiscale per farlo rientrare direttamente nella Legge di Bilancio. Nessun passo indietro quindi, gli stipendi verranno adeguati.

Ora ditemi coi chi è dalla parte dei Vigili del Fuoco: chi lavora in silenzio per aumentare stipendi, effettivi e pagare gli straordinari, oppure chi come Salvini e Meloni mente alla categoria per fare la propria indegna propaganda?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

POMIGLIANO D’ARCO, Napoli – In un terreno vasto 10mila metri

Il 2020 è stato sicuramente uno degli anni più duri

“Non è mai stato nei nostri pensieri formare una lista

Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nella lettera inviata al

alimenti

L’emergenza Covid taglia 24 miliardi di consumi alimentari degli italiani

di Marta Collot I giornali parlano oggi di una “svolta

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.