Un percorso tra le distillerie irlandesi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
liquori

Un percorso tra le distillerie irlandesi di gin per esperienze sensoriali da non perdere e per scoprire la storia di questo spirito.

Turismo Irlandese ha creato una coloratissima mappa in stile infografica dedicata al gin: 22 le distillerie inserite con le località in cui si trovano per un percorso che arriva in tutti e quattro gli angoli dell’isola.

Oltre che per approfondire la conoscenza del gin irlandese è perfetta per aiutare gli intenditori a pianificare itinerari ad hoc e scoprire le distillerie nelle differenti contee e la sua creazione è una conseguenza del grande incremento di produttori artigianali, nati nella terra tradizionalmente famosa per il suo whiskey.

Il gin irlandese negli ultimi anni è, infatti, protagonista di un’autentica rivoluzione, con numerose distillerie spuntate rapidamente in tutta l’isola. E connessi a queste nuove produzioni sono nati tour delle distillerie, corsi dedicati al gin e di foraging botanico, degustazioni e addirittura esperienze che portano a creare il proprio distillato. Quello del gin irlandese è un mondo vero e proprio tutto da scoprire e si potrebbe intraprendere un viaggio pianificato unicamente per degustare diversi profili aromatici o per farsi svelare tutti i segreti relativi ai processi di produzione e agli alambicchi dove avviene la magia.

I nomi da scoprire nelle differenti contee

Tra i recenti arrivi sulla scena delle piccole produzioni dell’isola si mette in evidenza la distilleria di recente apertura Skellig Six 18 Distillery, che si ispira all’isola di Skellig Michael, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, posizionata al largo della costa della contea di Kerry. Nella contea di Kerry, un’altra realtà di grande interesse è la Dingle Distillery, brand di riferimento tra i precursori dell’esplosione delle produzioni di gin artigianale irlandese. E questi due punti caldi, toccati dal percorso famoso in tutto il mondo della Wild Atlantic Way, sono separati solo da un breve tragitto panoramico!

La Copeland Distillery, nella contea di Down, in Irlanda del Nord, ha aperto le sue porte per la prima volta solo nel 2019, e il suo intenso Copeland Traditional Irish Gin include 12 botaniche accuratamente selezionate, tra cui figurano aghi di pino e pepe di Giava. Nelle vicinanze, sempre nella contea di Down, la Hinch Distillery produce il Ninth Wave Irish Gin, lanciato nel 2020 e già premiato. Un altro distillato straordinario di quest’area è il Shortcross Gin, rinomato per il suo gusto aromatico ed eccezionalmente morbido, che lo ha fatto diventare uno dei marchi più affermati dell’isola d’Irlanda. È il primo gin artigianale dell’Irlanda del Nord ed è stato distillato nel 2012 dal team costituito dalla coppia David e Fiona Boyd-Armstrong nella storica Rademon Estate. La loro distilleria, aperta al pubblico, è ospitata da un particolare edificio contemporaneo, in cui, oltre alla sala di distillazione e all’alambicco in rame, è presente anche un bellissimo bar.

Per i fanatici del gin, che hanno voglia di creare il proprio spirito, il luogo ideale è la Listoke Distillery and Gin School. Situata nella contea di Louth, nell’Ireland’s Ancient East, e rinomata per il piccolo lotto di gin Listoke 1777, questa realtà è anche sede di una scuola dove gli esperti aiutano gli appassionati a progettare e a distillare un profilo esclusivo di gin che può essere imbottigliato e portato a casa. L’esperienza comprende un tour dell’area di produzione e delle sue attrezzature all’avanguardia, nonché un tutoraggio in campo botanico.

Ma il gin irlandese può anche essere reperito online e provato in qualsiasi parte del mondo! I prodotti più caratteristici e le bottiglie must possono essere acquistati direttamente attraverso i siti delle distillerie, i gin club o i grossisti irlandesi e internazionali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Nei giorni scorsi Cgil, Uil, Total, Regione Basilicata e sindaci

Erano i giorni in cui il secondo governo Prodi si

GENOVA – “Credo sia necessario capire quale gioco vuole fare

“La gestione delle risorse idriche è una delle sfide più

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma e gli agenti

non solo economicamente ma anche e soprattutto in termini di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.