Università di Brescia scoperta la proteina immune al tumore del polmone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Cells colors

Una proteina in grado di avere un ruolo fondamentale nell’attivazione del sistema immunitario contro i tumori del polmone.

Questa pare essere l’importante scoperta dei ricercatori dell’Università di Brescia e dell’Istituto Humanitas con uno studio che è stato pubblicato su Cancer Immunology Research, rivista dell’American Association for Cancer Research (AACR) che al lavoro, tutto italiano, dedicherà la copertina di novembre.

CCRL2, questo il nome della proteina, presente sulla superficie di svariati tipi di cellule e in particolare nel polmone, espressa dall’endotelio vascolare, ovvero il tessuto che riveste l’interno dei vasi sanguigni, sulla cui superficie lega un particolare fattore essenziale per il richiamo di alcune cellule (chiamate Natural Killer) in grado uccidere le cellule tumorali.

In particolare, gli autori dello studio hanno evidenziato che nei tessuti tumorali il cancro tende a inattivare la trascrizione del gene CCRL con il risultato di ostacolare la risposta immunitaria contro la crescita tumorale.

I risultati fin qui ottenuti dimostrano che tale proteina riveste un ruolo cruciale nel modellare una risposta immunitaria contro il tumore polmonare, per questo si candida a essere un nuovo marcatore prognostico del tumore.

Una scoperta straordinaria, che sottolinea come la ricerca lombarda in ambito scientifico e medico sia oramai a livelli assoluti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Tribunale di Roma ha approvato il piano di concordato

Tre uomini, di età compresa tra i 22 ed i

Diffondere negli istituti penitenziari minorili i valori e i principi

L’Assessorato alle Finanze, Attività produttive e Artigianato rende noto che

Il dato emerge da un’indagine svolta dai ricercatori dell’Università e

Cambia il Governo, ma le necessità della Liguria e del

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.