Vacanze Italiane e Guida Blu: 5 vele a Isola del Giglio e Capraia. Isola d’Elba a 4 vele

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
spiaggia

Ottima performance, All’Elba manca l’istituzione dell’Area marina protetta

La Toscana e l’Arcipelago Toscano figurano molto bene nella nuova guida Vacanze Italiane, di Legambiente e Touring Club che raccoglie oltre 200 itinerari ed è seconda dietro a Sardegna nella classifica regionale delle Cinque Vele che sventola su ben 3 comprensori Maremma Toscana guidata dal Comune di Castiglion della Pescaia, Costa d’Argento ed Isola del Giglio (2 posto) e Isola di Capraia, mentre l’Isola d’Elba è a 4 vele

»Sono particolarmente orgoglioso della performance della Toscana, suggellata da classifiche che, sia sul comparto balneare marino che lacustre, ci vedono in piena Top Ten; – ha detto Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana – da questi dati si evince che tutta la costa grossetana, l’Isola di Capraia e il Giglio hanno ormai livelli di appeal turistico paragonabili ai luoghi più selvaggi della Sardegna e del Cilento. Un buon viatico per la prossima stagione e per l’intero sistema economico toscano, che vuol finalmente ripartire dopo la drammatica fase di lockdown che abbiamo alle nostre spalle».

Umberto Mazzantini, responsabile mare di Legambiente Toscana, aggiunge: «Ottima la performance dell’Arcipelago Toscano con Giglio che conferma le 5 Vele e Capraia che per la prima volta arriva a 5. Un risultato che Capraia ha ottenuto grazie all’istituzione dell’Area marina protetta. Che – insieme al completamento del ciclo delle acque – è quello che manca all’Elba, passata quest’anno comunque a 4 vele grazie alle attività del Parco Nazionale, di alcune Pro Loco e a iniziative di volontariato ambientale come Vele Spiegate e per le tartarughe marine, per ottenere le 5 Vele. E’ anche per questo che Legambiente, Diving center, guide subacquee e Diversamente Marinai hanno lanciato una petizione per l’istituzione dell’Area marina protetta dell’Arcipelago Toscano – prevista da una legge del 1982 – che ha superato in pochi giorni le 5.000 firme»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Nell’ultimo mese brusco calo nella fiducia dei cittadini in Matteo

Evento patrocinato dal Comune di Siena. Il libro ha le

L’Italia è in pesante calo demografico, in 5 anni è

“Stiamo lavorando con grande impegno a questa legge di bilancio.

L’ombra lunga di quella storia ha accompagnato per tutta l’estate

Petizione “Senza cultura si muore” e proposta di protocollo organizzativo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.