Vaccino influenza, nel Lazio resta l’obbligo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salute

Nessun annullamento dell’obbligo vaccinale nel Lazio. E’ stata respinta infatti dal Tar del Lazio la richiesta di annullamento presentata dal Codacons dell’ordinanza del presidente della Regione del 17 aprile scorso che rende obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale e antipneumococcica. Lo riferisce, in una nota, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. L’ordinanza regionale – spiega la nota – richiama le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) e la prevalenza della tutela della salute pubblica.

“In attesa della discussione del merito questo pronunciamento del Tar – ha dichiarato D’Amato – è molto importante poiché non interrompe la macchina organizzativa della vaccinazione antinfluenzale che quest’anno ha un obiettivo ambizioso di coprire una fascia di cittadini molto ampia e anche tutti gli operatori sanitari con un vaccino gratuito e sicuro. Vaccinarsi quest’anno – ha ricordato – ha una particolare importanza data la pandemia in corso e una efficace copertura antinfluenzale consente di verificare prima i sintomi del Covid ed evitare inutili assembramenti presso i pronto soccorso”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Cinque stelle, 10 anni e un’infinità di idee e progetti

È bastata la pubblicità di un paio di jeans centrata

Non può che esserci di mezzo un incantesimo, o chissà

Preghiera e vicinanza: le ha espresse il Papa in un

TEATRO VERDI PORDENONE IL TEATRO VERDI LANCIA UN APPELLO: FACCIAMO

Spesi in Regione Veneto ben più dei fondi che si

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.