Valente: Bene aumento fondi vittime violenza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
valente

“L’approvazione da parte della Commissione Bilancio dell’emendamento che aumenta di 3 milioni di euro per il 2020 i finanziamenti destinati alle donne vittime di violenza è un ulteriore passo avanti nella nostra comune battaglia. Un risultato frutto di sinergie tra donne e di un lavoro congiunto di tante. Voglio per questo ringraziare Laura Boldrini e con lei l’intero Intergruppo parlamentare donne, diritti e pari opportunità della Camera che condividendo percorso avviato dalla Commissione d’inchiesta sul femminicidio del senato hanno fatto loro un ns vecchio emendamento al cura Italia che allora purtroppo non aveva trovato spazio riuscendo ora a inserirlo seppur in parte modificato nel decreto rilancio. Si tratta di un ulteriore risultato importante e per nulla scontato, che dimostra quanto sia prezioso lavorare insieme. Il prossimo passo sarà la creazione di un fondo ad hoc per l’autonomia delle donne vittime di violenza, perché possano essere sostenute nel trovare un alloggio e un lavoro o creare impresa”. Lo dice la senatrice del Pd Valeria Valente, presidente della Commisssione Femminicidio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

l convegno tenutosi presso la Facoltà Teologica di Napoli è

Un vero e proprio “Grande Fratello” per rincorrere l’esplosione degli

È tutta questione di… realismo. Alle precedenti elezioni europee, Renzi

Quest’impianto di depurazione, che appartiene a una delle più importanti

Barack Obama contro “l’approccio disordinato, disorganizzato, meschino” degli “ultimi due

Dopo Nizza, anche Colonia e Basilea. Non si ferma la

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.