ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

“Vivere bene con la malattia”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
sileri

Chi riceve la diagnosi di una malattia si trova ad affrontare una sfida tanto difficile quanto inaspettata, che può avere un impatto rilevante sulla propria vita. In tal senso, chi scopre di soffrire di una malattia renale non fa eccezione.
“Vivere bene con la malattia” è il tema dell’edizione 2021 della Giornata mondiale del rene, una data simbolica per accrescere la consapevolezza sulle patologie che interessano questi organi e dare sostegno ai malati e alle loro famiglie. Grazie ai continui progressi della ricerca scientifica sono oggi a disposizione nuove terapie che consentono di migliorare aspettativa e qualità di vita dei pazienti.
Adesso è prioritario recuperare i ritardi accumulati a causa della pandemia che hanno comportato difficoltà di accesso ai percorsi di cura: la prevenzione e la diagnosi precoce rappresentano i migliori strumenti che abbiamo a disposizione per mantenere in salute i nostri reni.
#WorldKidneyDay

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

FIRENZE – “Siamo fiduciosi che le misure di cautela, attenzione,

di Mario GIORDANO Ma come far scendere i prezzi dei

Al momento di scrivere il titolo mi sono posto la

Il giuramento solenne dei nuovi poliziotti usciti dall’Accademia di via

Attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza, in Italia

Due studi internazionali confermano che è l’infiammazione ad impedire la

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.