WEB: IN COSTANTE CRESCITA IL “DARK WEB”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
internet

WEB: IN COSTANTE CRESCITA IL “DARK WEB”, IL LATO OSCURO DI INTERNET DOVE REGNA L’ILLEGALITÀ

CARABINIERI E GUARDIA DI FINANZA LANCIANO L’ALLARME DAL CONVEGNO CODACONS SUI SOCIAL MEDIA. NUOVE E PERICOLOSE SOSTANZE PSICOTROPE DIRETTE AI PIÙ GIOVANI

FARMACI, ARMI, BANCONOTE FALSE E PERSINO FINTE OPERE D’ARTE, SU “DARK WEB” POSSIBILE REPERIRE QUALSIASI BENE FUORILEGGE

In costante crescita anche in Italia il “dark web”, il lato oscuro di internet dove regna l’illegalita’ , sempre più accessibile e utilizzato da un numero crescente di utenti. L’allarme è stato lanciato oggi dal Comando Generale dei Carabinieri e dal Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, nel corso del convegno sui social media organizzato dal Codacons.
Dalle armi ai farmaci, passando per banconote false e perfino a opere d’arte contraffatte, sul “dark web” è possibile acquistare una vasta gamma di beni fuorilegge, generando un giro d’affari miliardario che alimenta il business dell’illegalità – ha spiegato il Gen. D. Claudio Vincelli, Comandante Divisione Unità Specializzate Carabinieri – Un mondo internet parallelo cui accede un numero crescente di utenti, con un nuovo allarme che si profila all’orizzonte: quello dell’acquisto di nuove sostanze psicotrope da parte di giovani, che riescono così a eludere i limiti imposti al web tradizionale.
Un fenomeno che ha portato i vari comandi del Carabinieri, ognuno per il proprio ambito di competenza, ad incrementare controlli, denunce e sequestri e ad oscurare negli ultimi due anni migliaia di siti web.
Il mercato del falso – è emerso nel corso del convegno Codacons – produce un danno pari a 60 miliardi di euro annui in Europa, di cui 10 miliardi solo in Italia, con una perdita media stimata in 174 euro a cittadino e 76.400 posti di lavoro “bruciati” dal mercato del falso.
Anche per questo la Guardia di finanza – come sottolineato oggi dal Gen. B. Guido Zelano, Comandante del Nucleo Speciale Antitrust della Gdf – pone come centrale la questione della trasparenza in favore dei consumatori, e di una sana concorrenza tra imprese oneste che operano nella legalità e rispettando le leggi vigenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

E’ terminato alle prime luci dell’alba il sollevamento del secondo

Questa mattina si è tenuto un presidio di fronte alla

Sono circa 150 gli avvisi di garanzia arrivati ad altrettanti

“Quanto riferito ieri alla Camera dal ministro Bellanova è a

L’avvio dell’iniziativa Inps per tutti è davvero un’ottima notizia per

Lo scontro politico e sociale in atto si articola su

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.