ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

WEEKEND CAMBIO di DIREZIONE! Ecco perché con le PREVISIONI aggiornate per SABATO e DOMENICA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
caldo

Nonostante le prospettive per l’ormai prossimo weekend siano rivolte ancora ad una possibile incertezza sul fronte meteorologico, ci sono comunque tutti i presupposti per un cambio di direzione, grazie a un provvidenziale aumento della pressione che si attiverà proprio a cavallo tra sabato 18 e domenica 19 Luglio.
Ma vediamo più nel dettaglio cosa ci propongono i modelli previsionali.

Sabato sarà la giornata sicuramente più incerta del fine settimana. Partendo dal Nord ci attendiamo una maggiore nuvolosità sui comparti alpini occidentali, con qualche piovasco non da escludere sul basso Piemonte. Nubi sparse anche sul resto delle Alpi, ma con minore probabilità di precipitazioni. Più sole invece altrove, salvo per qualche annuvolamento tra bassa Lombardia ed Emilia Romagna, in particolare a ridosso dell’Appennino emiliano.
Tempo discreto al Centro con ampie zone di sereno, fatta eccezione per il Lazio meridionale e l’Abruzzo, dove non si escludono degli improvvisi rovesci.
Anche al Sud sarà necessario tenere un ombrello a portata di mano, segnatamente sulla Campania meridionale, nonché su settori settentrionali e ionici della Calabria e della Puglia. Qualche rovescio anche temporalesco potrà inoltre colpire le aree nord-orientali della Sicilia e quelle più meridionali e interne della Sardegna.
Ci attendiamo inoltre un primo generale rialzo delle temperature, seppur non eccezionale.

Arriviamo così alla giornata di domenica, che mostrerà ulteriori segnali di miglioramento con l’alta pressione più decisa a conquistare il nostro Paese. Gli unici disturbi saranno a carico della Sicilia sud-orientale e dell’area ionica più meridionale della Calabria, settori dove non possiamo escludere a priori dei fenomeni.
Per il resto tanto sole e qualche nube irregolare solo sui rilievi alpini, dove nel corso del pomeriggio potranno verificarsi occasionali piovaschi.
Attenzione invece alle temperature che faranno registrare un ulteriore balzo verso l’alto, su tutto il Paese, con punte di 32/33°C su diverse località del Centro-Nord, come per esempio Bologna, Ferrara e Firenze.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Questo può essere l’anno del riscatto, della libertà, della sovranità”.

Accordo inadeguato sui precari e poche risorse per tornare a

La firma su un nuovo protocollo si è resa opportuna

“La crisi ha allargato ulteriormente le differenze e la poverta’,

oggi il museo d’arte contemporanea di Termoli festeggia un anno

Prima il gelo, poi la siccità, infine grandine e inondazioni:

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.