ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Da alcune banche comportamenti non corretti. Chiederemo a Bankitalia di verificare

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
stefano

“In modo plastico, abbiamo oggi davanti a noi 2 modi, o meglio 2 mondi, di fare banca nel nostro Paese. Questo, infatti, è il quadro confermato anche nella seduta odierna della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Da un lato, ci sono istituti che hanno evaso in modo positivo una considerevole mole di pratiche, applicando gli interessi previsti dalla legge e con iter che hanno viaggiato in modo spedito. Dall’altro, invece, abbiamo banche che hanno fatto l’esatto contrario: ritardi ingiustificabili, violazioni gravissime come le estinzioni o compensazioni con posizioni pregresse di finanziamento anche per quei finanziamenti garantiti al 100 per cento dallo Stato, aumento dei tassi di interesse fuori misura.
Il tutto, ovviamente, in evidente e netto contrasto con le direttive – chiare – date dall’Abi e in barba all’ulteriore sforzo, tutto parlamentare, di perfezionare e migliorare la normativa in tema”. Così il senatore Dario Stefàno, vicepresidente del Gruppo PD a Palazzo Madama.
“Il velo di Maya, oggi, è decisamente squarciato. Continueremo a fare chiarezza, a pretenderla e, conseguentemente, a chiedere alla Banca d’Italia di prodursi nei necessari provvedimenti” conclude il senatore dem.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Presentato il IV aggiornamento del Rapporto ‘Mafie nel Lazio’, il

Tratto da “ Lessico Finanziario “ di Beppe Ghisolfi –

ASSOCIAZIONE ATTACCA AMADEUS: CON COVID PLATEA TELEVISIVA E’ AUMENTATA DEL

Continuano i servizi antidegrado mirati della Polizia Municipale e degli

diba

A quanto pare si va verso una nuova stretta, inclusa

#IPUNTIHOME domenica 22 marzo ore 21 on line il video

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.