ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

#DEM: IL PRIMO PASSO FALSO DI BIDEN E HARRIS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Biden_ExecutiveOrder

Questo fine settimana il presidente Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris hanno fatto il loro primo errore politico da quando si sono insediati il 20 gennaio.
Biden ha proposto un piano di stimolo economico da 1.900 miliardi di dollari e al momento non c’è una vera maggioranza per approvarlo. Ci sono infatti due modalità: avere 60 voti (per mettere fine all’ostruzionismo che altrimenti può andare avanti all’infinito) o usare la cosiddetta “budget reconciliation” e avere 51 voti. In entrambi i casi Biden ha bisogno che il gruppo Democratico voti compattamente a favore, in particolar modo nel secondo caso.
Al Senato c’è però un senatore Democratico moderato e perplesso dal piano di stimolo: Joe Manchin III della West Virginia. Si tratta di uno Stato super Repubblicano in cui solo Manchin può far vincere i Democratici.
Per fare qualche pressione e convincere Manchin, quindi l’amministrazione Biden ha mandato Kamala Harris a rilasciare delle interviste ai media locali.
“In West Virginia 1 famiglia su 7 ha problemi a comprare il cibo, 1 su 6 non può pagare l’affitto e 1 su 4 piccole imprese sta per chiudere o ha già chiuso, quindi è un grosso problema in West Virginia e in tutto il paese “, ha detto Harris a WSAZ . “Ecco perché io e il presidente stiamo proponendo l’American Rescue Plan”.
Ma la strategia si è rivelata un errore. Manchin non ha infatti preso bene l’azione della vicepresidente e si è lamentato del fatto che non è stato informato delle interviste che Harris avrebbe rilasciato.
“Ho visto [l’intervista], non potevo crederci. Nessuno mi ha chiamato”, ha detto Manchin venerdì alla WSAZ, la stazione del West Virginia dove Harris ha rilasciato un’intervista giovedì. “Cercheremo di trovare un percorso bipartisan in avanti, penso che dobbiamo farlo. Ma dobbiamo lavorare insieme. Questo non è un modo di lavorare insieme”.
Manchin, il Democratico più moderato al Senato, fa parte del gruppo di senatori che si è opposto al piano di Biden dicendo che i $1.400 vanno inviati solo a chi ne ha veramente bisogno e non a tutti.
“Ci siamo incontrati con il suo team economico e hanno chiarito quello che volevano”, ha detto Manchin in risposta a Harris. “Vogliamo aiutare tutti coloro che hanno bisogno di aiuto. Ma se una persona guadagna $250.000 o $300.000, non credo che abbia molto bisogno come una persona che guadagna $40.000 o $50.000. È tutto quello che ho detto”.
Già il 10 gennaio Manchin parlando sulla CNN aveva spiegato che gli aiuti economici vanno inviati solo a chi ne ha davvero bisogno.
Probabilmente alla fine verrà trovato un compromesso, ma questo è il primo passo falso dell’amministrazione Biden. La mossa non solo non ha avuto successo, ma ha innervosito un senatore il cui sostegno è fondamentale per i prossimi due anni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

dimaio

Anche oggi ho avuto vari colloqui, tra questi quello con

spiaggia

Le Marche sono davvero l’Italia in una regione, anche per

maddalena

La stampa di oggi dà molto rilievo allo sviluppo dei

“Sono molto orgoglioso che Milano e Monza ospiteranno il prossimo

oro

GIRO D’AFFARI RAGGIUNGERA’ NEL 2020 QUOTA 1,2 MILIARDI DI EURO.

meloni

La presidente di Fratelli d’Italia dopo la nota inviata dalla

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.