ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Empoli al centro del cambiamento in Europa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
82592640_2757116817679019_1489362261590933504_o

Rappresentanti di 10 paesi europei stamattina si sono riuniti nella nostra città per confrontarsi sui progetti di rigenerazione urbana finanziati con fondi europei. #HOPE è protagonista di questo momento. I cantieri già conclusi (Piazza 24 Luglio, Piazza del Popolo, via De Neri) quelli in corso (Biblioteca, Ex Sert) e quelli che saranno avviati entro fine anno (Vecchio Ospedale, Torrino Righi, Ex Convitto, Via Cavour) sono la concretizzazione di una visione di rigenerazione della città basata sulla vita dei cittadini e sui loro bisogni. Servizi sociali, sanitari, culturali, spazi a disposizione per le professioni, espositivi.
È il più grande intervento di riqualificazione mai realizzato a Empoli e sarà il lascito più importante di questi due mandati da Sindaco. Una gran bella soddisfazione e la consapevolezza che per raggiungere questo obiettivo è stato necessario un enorme lavoro di squadra. Questa è la politica che può riportare i cittadini ad essere protagonisti e a sentirsi rappresentati dalle istituzioni.
#empolicomeTe

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

fedriga

“Mi sembra che con Forza Italia il percorso sia maggiormente

Il parlamentare pentastellato: servono impianti di compostaggio e per recupero

Il capoluogo piemontese, visitato di recente da Greta Thunberg, è

Palazzo Chigi intervenga, “per quanto di competenza, per promuovere un

Roma  – “Leggiamo con stupore le ricostruzioni giornalistiche riguardanti la

Galleria Poggiali, Firenze FABIO VIALE, Acqua alta High Tides. 22

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.