ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Il prezzo dell’oro potrebbe triplicare

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
oro

Gli analisti Citibank sono fiduciosi che nel prossimo anno o due quotazioni di scambio dell’oro aggiorneranno il massimo storico e raggiungeranno i duemila dollari per oncia.

La crescita delle quotazioni è principalmente promossa dalle banche centrali, che sono passate a una sistematica riduzione dei tassi chiave. Molto probabilmente seguiranno nuovi programmi d’incentivazione monetaria: i regolatori lanceranno una campagna mediatica e inizieranno a inondare l’economia con denaro non garantito.

Tuttavia, non è previsto un aumento significativo della produzione di oro nel mondo. Quindi il metallo prezioso ancora più prezioso.

“Le prospettive a lungo termine per i prezzi dell’oro sono in continuo aumento”, ha dichiarato il leggendario investitore Mark Mobius la scorsa settimana. “Lo dico perché l’offerta di moneta sale, sale e continua a salire”.

Inoltre, l’economia globale sta rallentando, in gran parte a causa della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. In questa situazione, non solo gli investitori privati, ma anche interi stati stanno cercando di diversificare i rischi finanziari trasferendo parte dei loro attivi sui più affidabili lingotti d’oro.

Secondo il World Gold Council (WGC), nel 2018 le banche centrali mondiali hanno aumentato le loro riserve auree di 651 tonnellate, un record dal 1971, quando il gold standard è stato annullato. Il maggiore acquirente è la Banca di Russia, seguita dalla Cina. Turchia e India non sono molto indietro.
Non tutto quello che luccica è oro

Mettersi al sicuro con l’oro dunque sembra una buona idea, ma non tutti i tipi di oro sono uguali.

L’acquisto di gioielli d’oro ad esempio non è una buona idea. Il fatto è che nei gioielli non c’è solo oro, ma sono fatti da una lega, il metallo puro è molto morbido e facilmente deformabile. Pertanto, i gioielli sono spesso realizzati in oro 14 carati, pari a una percentuale di metallo prezioso al loro interno del 58,5%. Inoltre, il prezzo del prodotto include il costo della lavorazione del gioielliere. Per non parlare del fatto che, secondo gli esperti, circa il 15% dei gioielli sul mercato sono falsi, cioè realizzati in metallo completamente diverso.
Meglio i lingotti

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che è meglio comprare oro in una banca. Il peso dei lingotti va da un grammo a un chilogrammo. Più pesante è il lingotto, minore è il prezzo al grammo.

A differenza dei gioielli, i lingotti sono realizzati in oro 999, ovvero il 99,9% di metallo puro.

Tuttavia, il metallo fisico ha i suoi svantaggi. In primo luogo, per venderlo senza problemi, il lingotto dovrà essere lasciato in una cella affittata della stessa banca. Questo evita di dover pagare per la sua valutazione presso un’altra istituzion

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ieri insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte abbiamo incontrato

Combatto per il MoVimento 5 Stelle da principio, da anni

Fu lui a rilanciare l’impegno di raccogliere i fondi per

“Abbiamo predisposto una specifica nota indirizzata al Sindaco Raggi, ai

Nel disastroso epilogo sulla vicenda dei lavoratori ex Embraco c’è

Oggi c’è stato un nuovo passo della nostra iniziativa, con

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.