ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

NOI LAVORATORI NON SIAMO MERCE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
amazon

Ieri mattina il Partito Comunista ha incontrato una delegazione di ex lavoratori Amazon

Che manifestavano davanti al polo logistico di Colleferro per denunciare il ricorso dell’azienda all’uso sfrenato di lavoratori precari, utilizzati per uno, due mesi nel polo logistico con la promessa che allo scadere del contratto sarebbero stati assunti a tempo indeterminato i cui contratti invece non sono stati riconfermati, per assumere dopo poco tempo altri precari in particolare lavoratori svantaggiati.

È ora di finirla con questa macelleria sociale, è ora di finirla di utilizzare i lavoratori come merce. Assunzione e lavoro per tutti, contro ogni forma di licenziamento a vantaggio del profitto privato! Solidarietà del Partito Comunista ai lavoratori assunti e poi licenziati da Amazon.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Otto ottobre 2020: compleanno di una mirabile “signora”. FIRENZE –

Il Ministro Di Maio è passato agli Esteri, ma i

Le risorse per le misure di sostegno al reddito e

Dopo il successo del ‘Maradona’ contro il Napoli, la squadra

PER PARTECIPARE, i cittadini hanno bisogno prima di tutto di

Perché in molti scappano dal M5s? Dove sta il problema?

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.