PRELIEVO FORZOSO: OGGI COMPIE 28 ANNI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
alberto rizzo
IL RICORDO DELL’AVVOCATO ALBERTO RIZZO

Oggi è un giorno importante, soprattutto per le generazioni più giovani, le quali non vissero quell’istante.

Esattamente 28 anni fa, infatti, nella la notte del 10 luglio 1992, l’allora Governo Amato intervenne per prelevare il sei per mille dai conti correnti di tutti gli Italiani.

In questo periodo post pandemico, quando si sente parlare di “patrimoniale”, a molti – ma non ai più giovani – tornano in mente quei momenti.

Oggi, però, si può stare tranquilli: almeno stanotte non porteranno via niente e, credo, possiate così dormite sonni sereni.

Una riflessione si impone, tuttavia: all’epoca dei fatti un titolo di stato rendeva oltre il 10% e vi era la corsa ad investire.

Poi, qualcuno, è dovuto intervenire di notte a prelevare i soldi dai nostri conti correnti, in maniera tanto egualitaria, quanto sorprendente.

Forse, oggi più che mai, è il momento di capire cosa significhi realmente investire e cosa significhi effettivamente guadagnare.

E forse, magari, è il momento di capire che il più grande guadagno da rincorrere è la stabilità e la continuità patrimoniale della famiglia.

Per questi, e per altri approfondimenti, puoi iscriverTi al canale Youtube dell’Avvocato braidese Alberto Rizzo, Specializzato in Diritto Bancario e Postale, nonché Direttore Generale dell’Accademia di Educazione Finanziaria, ente presieduto dal Professor Beppe Ghisolfi, Banchiere e Scrittore internazionale:

https://www.youtube.com/channel/UCgtmBr7nVr4CWDe1iu7-Sww

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Fondazione Gian Paolo Barbieri celebra il termine della mostra

La seconda giornata del lavoro di Lecce si è conclusa

Oltre 150 collezionisti all’evento culturale promosso dalle associazioni ‘Quattro Assi

Il castello fu di estrema importanza per la storia del

Le alterazioni dei valori dei grassi nel sangue, e in

I dirigenti del Pd ligure dovrebbero, al minimo, imparare a

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.