Proroga per i versamenti fiscali di giugno: accolta la nostra richiesta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
fisco-tasse-

E’ stata accolta la nostra richiesta per lo slittamento della scadenza al 30 giugno per la liquidazione delle imposte sui redditi e dell’Iva.
La nostra lettera al MEF per chiedere la proroga

Nei giorni scorsi abbiamo scritto al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri per chiedere una proroga, motivata dai ritardi nelle procedure di calcolo per la determinazione delle imposte a causa dei numerosi adempimenti conseguenti le nuove misure fiscali per fronteggiare l’emergenza Covid-19.
Accolta la richiesta di proroga

Il ministero dell’Economia ha reso noto che è in arrivo la proroga. In un comunicato il MEF ha indicato che per “tener conto dell’impatto dell’emergenza Covid-19 sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e, conseguentemente, sull’operatività dei loro intermediari, è in corso di emanazione il Dpcm che proroga il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi e dell’Iva, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli ISA, compresi quelli aderenti al regime forfettario.
Il nuovo termine per il versamento

Il termine di versamento in scadenza il 30 giugno sarà prorogato al 20 luglio, senza corresponsione di interessi. Accogliamo con soddisfazione il provvedimento, anche se rileviamo che sarebbe stato opportuno concedere più tempo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Cosenza – Palazzo Arnone Martedì 17 dicembre 2019 Ore 19.30/22.30

Avere la sindrome di Asperger “è un super potere”. L’attivista

Al convegno organizzato da RSE ieri a Milano, ho parlato

Banche, oligopoli e monopoli del petrolio, del gas e del

Ha sancito espressamente i principi fondamentali che riconoscono ai minori

Patrizia Baffi si è dimessa dalla presidenza della Commissione d’inchiesta

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.